martedì 15 ottobre 2019

... continua la serie "IO SONO IO, E VOI...."

Abbiamo ricevuto numerose richieste di informazioni da cittadini che ci chiedevano se avessimo notizie sulla misteriosa scomparsa dei contenitori gialli per la raccolta di  abiti usati.
Tutti sanno che in questo periodo si "cambiano gli armadi" passando ad abbigliamento adeguato alla stagione.
Questo è uno dei momenti nei quali ci si accorge che certi capi non ci servono più, ma possono servire a qualcun'altro.
Allora, come novelli Indiana Jones, parte parte la caccia al contenitore perduto dove depositare "il malloppo".
Pare però, che l'esuberante sig.Cipriani non abbia pensato di diffondere, tramite il sito comunale, informazioni in proposito. 
Anche per un così banale, a suo parere, argomento. 
Mica si tratta di giochi per bimbi, di recinzioni (ma solo su 3 lati), di stradine o marciapiedi colorati dedicati, o di presentazioni bucoliche con tanto di claque: lì si appare!

venerdì 11 ottobre 2019

Inaugurazione di una "boiata": gli orti stellati

Eccoci (finalmente) alla inaugurazione degli orti, mentre è ancora in essere il secondo bando di assegnazione (30 ottobre) visto che il primo non  ha suscitato gli entusiasmi sperati. Temiamo, tuttavia, nonostante sia da mesi in grande evidenza sul sito comunale, che l'esito non sarà quello atteso. Ricapitolando. Gli orti a disposizione di chi ne farà richiesta sono 50, con un costo annuo di 60 euro, di questi ne sono stati assegnati 37, con il primo bando, durato mesi. Nel frattempo si procrastina l'inaugurazione a dopo l'estate  perché i lavori, nonostante quanto affermi il Sig. Cipriani NON sono ultimati. Nel frattempo il fervore agricolo dei primi fortunati richiedenti pare essersi spento improvvisamente, così com'era nato. E da vox populi, in congruo numero.

giovedì 10 ottobre 2019

Riqualificazione strade centro urbano e incidentalità

Per giustificare le modifiche proposte in merito alla mobilità del centro urbano è allegata alla Delibera della Giunta n. 94 del 04/07/2019 approvata ai "soli fini di partecipazione al bando regionale" un'analisi generale e specifica dell'incidentalità, elaborata sui dati della Polizia Locale e riferita agli incidenti stradali rilevati nel quadriennio 2014/18.  
Questa relazione fa il confronto con altri 5 Comuni (Arluno, Canegrate, Mediglia, Trezzo sull'Adda, Baranzate) per ragioni non spiegate in nessun passaggio del testo.
L'unico apparente criterio preso in considerazione pare essere quello dimensionale, ovvero il numero degli abitanti ricompreso tra 12.000 di Arluno e i 12.574 di Canegrate; quanto al resto, buio pesto.

mercoledì 9 ottobre 2019

Quando la trasparenza è una chimera

Torniamo nuovamente ad occuparci dei "lavori di riqualificazione di alcune strade del centro abitato ", perché progetto miliare, in senso figurato e letterale, di questa Giunta.

Dunque dopo aver approvato il progetto definitivo/esecutivo con la delibera 141 del 20/12/2018, stralciando però dall'originario programma le Vie Pessina e Volta per ragioni di costi, e rinviato l'inizio dei lavori per aderire al bando della Regione Lombardia n. 3957 del 25/3/2019 che prevede appunto l'assegnazione di risorse a fondo perduto per interventi di riqualificazione volti a ridurre l'incidentalità stradale, ecco emergere ECLATANTI INCONGRUENZE nei numeri.
Alla delibera citata (la 141)  è allegato un computo metrico che per doverosa precisione riportiamo  rigorosamente: Via De Amicis 45.472 euro,Via Gramsci 2.933, Via Magenta - Fagnani 25.550, Via Mazzini 15.310, Via S. Massimo 32.771, importi a cui vanno aggiunti opere complementari in economia e per la sicurezza per altri 17.961, per un totale complessivo di 140.000 euro.

mercoledì 2 ottobre 2019

La festa della "Rueda"

"Quando giunsi agli uomini li trovai seduti sopra un'antica presunzione: presumevano tutti di sapere da gran tempo che cosa fosse per l'uomo il bene e il male". Dal libro "Così parlò Zaratustra"  F.W. NIETZSCHE

E così invece parlò (!?!)...Cipriani.  (Fonte "Settegiorni" 13/9/2019. "L'evento è stato organizzato sul terreno della parrocchia perché, come è noto, doveva partire il progetto che metterà in sicurezza la viabilità della Roveda e amplierà il parcheggio. Tale intervento ha determinato lo spostamento della festa per evitare di dover festeggiare nel cantiere. Il possibile finanziamento regionale ha fatto slittare i tempi, ma ormai l'evento era già stato pianificato con l'organizzatore l'Agenzia Ema70. Detto ciò devo fare mea culpa per la mancanza dei sandalini ( ....?????) e dei pochi manifesti, mi scuso con i residenti e farò tesoro per l'anno prossimo".
Ci risiamo,  ecco l'ennesimo appiglio che nasconde tutta la disorganizzazione e l'incapacità di organizzare eventi della nostra amministrazione comunale.

lunedì 30 settembre 2019

Ma quante "marachelle" dovrà ancora combinare il nostro (purtroppo) vice sindaco ?

Riassunto delle puntate precedenti :

✔ Dei suoi disdicevoli, scorretti ed inopportuni commenti su SdS nei social, a proposito dello storico falò del 2016 si è parlato a lungo.
✔ Di avere pubblicato e condiviso sul suo profilo FB un apprezzamento su un post "leggermente fascista" con tanto di foto di Benito Mussolini.
✔ Di essere riuscito a "dimenticarsi" di celebrare un matrimonio civile e diventare motivo di barzellette a Sedriano.
✔ Di essere stato "beccato" a Milano (vedere la stampa locale e nazionale) ad utilizzare il permesso di parcheggio riservato agli invalidi in modo improprio; permesso - tra l'altro - intestato al padre venuto a mancare parecchi mesi prima.

lunedì 23 settembre 2019

Gli alberi a Sedriano...

A Berlino una raccolta fondi per piantare 10.000 nuovi alberi ha consentito di raccogliere in breve tempo 612.000 euro con la possibilità di adottarli e di scegliere la zona in cui collocarli.

A New York è stata approvata la legge che esige per tutti i nuovi edifici, residenziali o commerciali, e tutti quelli ristrutturati debbano avere il tetto ricoperto di piante. Oppure di pannelli solari o di turbine eoliche o un mix dei tre.

Nel nuovo PGT (piano generale del territorio) di Milano è previsto la realizzazione di  20 nuovi parchi e un grande parco metropolitano che la circonderà unendo il Parco Nord al Parco Sud, oltre alla piantumazione di 3 milioni di alberi. 

A Sedriano, al contrario, si è fatto di tutto e di più per eliminarli, nel più breve tempo possibile e con la massima efficienza annientatrice consentita. 

La cosa più insolita della sistematica pratica di abbattimento adottata è che si tagliano (in vegetazione) anche al di fuori dei periodi consentiti da puntuali disposizioni legislative, senza che ciò trovi giustificazione nelle precarie condizioni di stabilità tali da delinearsi come imminente pericolo di caduta. Al contrario è invece facile imbattersi in alberi ormai deceduti, anche di certe dimensioni e da diverso tempo, nei parchi e sui viali, nell'oblio e nell'indifferenza dell'Amministrazione. 

Di più, si procede con ostinata perseveranza a promuovere la pratica di potature inutili (e costose) senza senso e in più casi così drastica da avere quale conseguenza il decesso degli alberi. Come nel caso dei prunus di via Meda, abbattutti a fine agosto dopo essere stati potati a gennaio. Si spendono soldi per potarli, altri per abbatterli e nessuno per sostituirli. Questa è in sintesi la gestione del verde a Sedriano da decenni.

venerdì 13 settembre 2019

Finalmente... ma cosa c'è di nuovo?

Il comune di Sedriano ha partorito una "nuova" biblioteca.
Il travaglio - perché questo è stato - è durato ben 8 mesi, da quando la prima rivelazione del presunto restyling fu annunciata dal sig.Cipriani; era il 9 Gennaio 2019.
In quella data veniva comunicata la sua chiusura per lavori di ampliamento, ma con riapertura in tempi brevi. Molti sono stati gli intoppi che hanno rallentato i suddetti "aggiornamenti": uno fra tutti, un fastidioso scollamento con relativo rialzo della pavimentazione.
Contrattempi non preventivabili  (o forse sì) che hanno accentuato il doloroso percorso di rinnovamento.
E così dopo 8 MESI-OTTO, sinceramente un po' troppi, riapre la biblioteca in pompa magna con tanto di rinfresco e taglio del nastro tricolore, come fosse una "cosa nuova".

mercoledì 11 settembre 2019

Santo subito !

Abbiamo appreso della querela nei nostri confronti da parte del Sig. Cipriani, Sindaco pro tempore, grazie al Comunicato Stampa pubblicato sul sito Comunale.
E' un comunicato farneticante il cui lessico scomposto fa trasparire irritazione, fastidio e coinvolge in questa allucinata filippica un po' tutti; giornali locali, siti internet, esponenti politici, "loro amici" e nientepopodimeno anche i familiari (cosa disdicevole, ma in linea con il personaggio). 
Comprendiamo il suo stato d'animo, subissato quotidianamente non dai like, che sappiamo ama contare con trepida ansietà e ormai diventati così rari e sparuti, da gettarlo in uno sconforto irrimediabile, quanto da critiche puntuali, argomentate.

domenica 8 settembre 2019

Il marchese del grillo

Durante la manifestazione spontanea di giovedì 22 Agosto al parco Res Publica hanno partecipato numerosi cittadini: donne, uomini e bambini. Eravamo presenti, naturalmente, anche noi con alcuni esponenti di SdS.
Lo scopo era quello di innaffiare, cercando di mantenere in vita piante, cespugli e quant'altro possibile vista l'indifferenza manifestata - per l'ennesima volta- dal sig. Cipriani & company di fronte ai danni che una siccità prolungata stava producendo al patrimonio vegetale.
Il tutto, ovviamente, con mezzi di fortuna, arrivando forniti anche di decine di litri d'acqua.
La necessità è nata, per il ripetersi ormai cronico negli ultimi anni dell'incapacità di Cipriani e del suo "staff" di attivare/riparare gli esistenti impianti d'irrigazione.

venerdì 6 settembre 2019

Il suo peggior incubo

Abbiamo appreso dal sito comunale che il sig. Cipriani ha sporto querela nei confronti dei componenti di SdS.
Non avendo ricevuto nulla, non siamo in grado di entrare nel merito della questione. Nel caso in cui non dovesse essere archiviata daremo mandato ai nostri avvocati e ci difenderemo nelle sedi opportune.

Nel comunicato stampa diramato dall'amministrazione comunale è palese quale sia il vero motivo.
Ovviamente è la prova eloquente che la nostra opposizione dà parecchio fastidio e si sta rilevando essere la strada corretta da seguire.
E' chiaro che il sig. Cipriani ha paura. E' molto irritato e non sa più come fermarci. Utilizza quindi lo strumento legale pensando di metterci a tacere.

mercoledì 4 settembre 2019

Le vie... sono infinite

Leggiamo, con somma esultanza, sulla pagina di Facebook di Angelo Cipriani Sindaco di Sedriano, l'annuncio della sistemazione della via M. Curie, sita nella zona industriale a nord dell'abitato. Ebbene dopo una lunga, complessa ed estenuante trattativa con la BRT durata quasi QUATTRO ANNI (e con ogni probabilità iniziata dai commissari prefettizi) si è dato corso alla sistemazione del manto stradale che era in condizioni incredibili di degrado. Vien da dire meglio tardi che mai! 
Eppure il paladino del decoro e soprattutto della sicurezza che ora, orgogliosamente, rivendica la sua collaborazione con la BRT per la felice conclusione della vicenda, ringraziandola per aver messo mano al portafoglio se ne è bellamente infischiato per 1.400 giorni, giorni nei quali bilici, autoarticolati, furgoni di ogni dimensione ed autovetture hanno dovuto praticare, controvoglia, la disciplina alpina dello slalom speciale. Tutti i santi giorni! 

sabato 31 agosto 2019

A che punto è la notte...

E' il titolo di un romanzo giallo, ma ben si adatta a descrivere quanto fatto da lorsignori dopo quattro anni di goffi e maldestri tentativi di connotarsi come "il nuovo", anzi per citarli testualmente: "di rappresentare le voci fuori dal coro ridando la parola ai cittadini".  

Ad essere sinceri ne noi, ne nessuno altro, ha sentito queste stentoree voci, neppure nei Consigli Comunali ormai ridotti nel numero e sviliti nei contenuti. Piuttosto si è sussurrato sommessamente, per non disturbare il manovratore, nelle Giunte dove si è dibattuto, si fa per dire, tematiche già aprioristicamente e acriticamente  decise dal comitato dei saggi (sindaco e assessori) e i consiglieri pentastellati? utili solo per le votazioni; una semplice alzata di mano, non è poi così faticoso.

Vediamo insieme cosa è stato fatto e come del loro programma elettorale...spigolature, comprensibilmente per ragioni di spazio.  

REFERENDUM popolare consultivo NESSUNO!.... magari da attivare per verificare se la nuova concepita viabilità del centro storico sia condivisa o meno dalla cittadinanza, macché! Meglio affidarsi alla testardaggine e alle perspicaci intuizioni di una esigua cerchia di persone.

giovedì 22 agosto 2019

Micragnoso comportamento

Ci sono scelte che appaiono motivate, giustificate e indifferibili. Fra queste ci sono quelle legate alla manutenzione dei beni pubblici, alla loro conservazione, alla sicurezza. Sbalordisce che in nome di quest'ultima, alcuni amministratori e in prima persona il Sig. Cipriani, da improvvisati e poco credibili profeti, si siano prodigati, senza risparmio a diffondere questa dottrina. Con incessanti quanto improduttivi sermoni e con assillante ripetitività hanno provato a persuadere il genere umano della necessità di intervenire sulla viabilità e barriere architettoniche del centro storico e, non solo. Una missione vissuta come un apostolato. Peccato che questo fine sia metodicamente sconfessato da una pratica quotidiana esattamente contraria. Basta constatare lo stato di conservazione delle strade urbane, tutte indistintamente contrassegnate da infiniti rattoppi, quando è stato ritenuto opportuno; in molte altre si è lasciato la sede stradale in uno stato di deplorevole degrado.

venerdì 16 agosto 2019

Un profluvio torrenziale di chiacchiere e frottole

Pare proprio che qualcuno pensi che "buttarla lì" sia un atteggiamento che paga; perché racconta alle persone ciò che a loro piace sentire. 
In data 5 aprile 2019, il sig.Cipriani fra un tripudio di nani e ballerine, fuochi d'artificio, mappe penta-dimensionali, modellini autoprodotti, squilli di trombe, rullo di tamburi ecc... ha ufficializzato come sarebbe cambiata (oltre al nome) la fisionomia del parco delle Scuole. 
Il vecchio monumento alla Pace, lo smontiamo e - forse- lo riutilizziamo, al Parco Circondariale ci mettiamo un monumento nuovo... anzi due, circondato da uno scenografico ruscello. Risultato ad oggi? ZERO! È stata installata semplicemente una inutile recinzione/aperta (!?!) alta più di due metri  e costata 70 mila euro. 
E naturalmente il vecchio monumento è ancora tristemente lì, malconcio e transennato, granitica testimonianza della loro irrimediabile incapacità .

mercoledì 7 agosto 2019

L'amministrazione del nulla

Lo spazio interstellare è immenso, ma è anche straordinariamente vuoto, probabilmente "popolato" solo da una manciata di molecole di gas e polveri per metricubi, cosa centra questo con l'amministrazione pentastellata? Perché per misurare i risultati, appunto stellari, da loro ottenuti bisogna adottare la stessa unità di misura, molecole (la più piccola quantità di una sostanza in grado di...) per anno trascorso alla guida del Comune.

Indubbio che la vita culturale si è azzerata, la Pro Loco emarginata, l'associazionismo ostacolato, il volontariato civico dissolto, anzi, errata corrige, sono sopravvissuti due eroici volontari, Cipriani e Ghia che davvero bastano e avanzano ai quali va il nostro sincero plauso e ringraziamento.

martedì 30 luglio 2019

Tutti "minus habens", tranne Cipriani, il genio

La polemica sulle fioriere è davvero surreale.
Dunque facciamo un po' d'ordine e chiarezza sui fatti ripercorrendo a ritroso quanto avvenuto.
Nel 2016 nonostante i nostri ripetuti appelli - totalmente ignorati- per migliorare il decoro cittadino chiedendo di ingentilire le fioriere in prossimità del Municipio, decidiamo di porre in atto un'azione dimostrativa, allestendo di nostra iniziativa tre fioriere.
Firmiamo il gesto, perché siamo avvezzi ad assumerci le responsabilità derivanti dalle nostre azioni. Veniamo quindi convocati dal sig. Cipriani per il discorsetto istituzionale. In quella sede ci viene chiesto di iscriverci all'Albo dei volontari perché solo in questo modo avremmo avuto carta bianca per queste azioni. In quella sede non ci viene richiesto né di rimuovere quanto piantumato né si esprimono giudizi estetici di merito. A questo punto, coerentemente, ce ne prendiamo cura.

giovedì 25 luglio 2019

Vandalismo istituzionale

Siamo certamente consapevoli che di fronte a ben altri irrisolti problemi di Sedriano l'argomento fioriere appaia un po' ridicolo. 
In realtà, il problema non sono le fioriere, ma - come al solito- il sig. Cipriani. E, scusate se omettiamo sempre ed intenzionalmente di indicarlo come sindaco, perché NON è il nostro sindaco, né lo è, probabilmente per  suoi stessi elettori, né per i sedrianesi che hanno votato in altro modo. Lo è solo di se stesso: del suo ego. 
Ostaggio della sua smodata considerazione, nel credo ostinato e insensato, nelle sue capacità inesistenti, provvisto di una lungimiranza da strapazzo, di un'intraprendenza arrogante e burina, si crede uno statista, temporaneamente in prestito al fortunato e benedetto Comune di Sedriano. Così pensa lui; in realtà un emerito signor nessuno.
Potendo, lo regaleremmo con un sovrappiù in denaro per chi lo volesse.

Dunque le fioriere davanti al Municipio, dopo anni, sono state rinnovate dal sig.Cipriani e dal solito, fedelissimo, sodale; un uomo disposto a tutto per il suo Podestà. 
Tornando all'episodio, siamo certi (e verificheremo) che la sostituzione delle conifere con i fiori sia stata un'operazione arbitraria senza alcuna autorizzazione, ma comunque meritevole secondo i protagonisti di essere comunicata, con apposito e patetico post, all'intera comunità sedrianese, quale fosse una notizia degna di questo nome.

lunedì 22 luglio 2019

Regolamento o buon senso?

Da persone coerenti e serie ci stiamo prendendo cura degli alberi brutalmente trapiantati da via Treves all'area di via Gagarin per far posto agli orti urbani per i quali non è difficile prevedere un critico futuro; per problematiche logistiche, per la natura del terreno, ma anche di carattere progettuale di cui avremo evidenza appena inaugurata la struttura.
Ci fermiamo qui per non essere additati come i soliti catastrofisti.
Non è un impegno di poco conto garantire loro, con  continuità, l'indispensabile apporto idrico.
Non siamo attrezzati per questo, non disponiamo dei mezzi più consoni per questa occorrenza, come del resto non possiamo avvalerci della collaborazione di questa Amministrazione a cui il benessere, l'implementazione e la riqualificazione del verde interessa meno di nulla.

martedì 16 luglio 2019

Stato confusionale

Leggiamo sovente, sulla stampa locale, di esternazioni su molteplici argomenti, del Sig. Cipriani, francamente disorientanti.
Difficile capire se sono frutto di estemporanee improvvisazioni o quale conseguenza di un permanente disordine della sua capacità di giudizio.
Citiamo quanto detto a proposito della mancata assegnazione di una parte cospicua degli orti: "sappiamo che molti cittadini non hanno fatto in tempo a partecipare perché non avevano pronta la documentazione legata all'ISEE" e ancora: "benché i lavori siano finiti abbiamo posticipato la consegna a dopo le ferie".
Quindi nonostante la causa della mancata partecipazione fosse, pare, nota e, aggiungiamo noi sacrosanta, non si interviene sul termine della data del bando, prorogandola a dopo le ferie, visto che la consegna dell'opera, di cui va orgoglioso è stata posticipata a settembre.
Macché si procede comunque preferendo aprire un secondo bando per i lotti rimasti "vacanti".
Probabilmente agli uffici fa difetto il lavoro e alla commissione tecnica chiamata a valutare le domande, anche.

venerdì 12 luglio 2019

Dieci anni di SdS

Esattamente dieci anni fa, seduti ai tavolini del bar in piazza Cavour, nasceva SdS. 
Il centro destra aveva appena vinto le elezioni e dell’esperienza del centro sinistra erano rimaste solo le ceneri. 
Tiberio e altri soggetti completamente estranei alla politica sedrianese, diedero vita ad un movimento politico locale lontano - molto lontano- dalle logiche partitiche.
Abbiamo messo anima e corpo in questo progetto. 
Ci abbiamo creduto e fino ad oggi gli abbiamo dedicato tempo e impegno. 
Sin da subito ci siamo identificati come opposizione di strada, fuori dal consiglio comunale, tagliando immediatamente e nettamente il cordone ombelicale con quella che era la vecchia pseudo-sinistra sedrianese.

lunedì 8 luglio 2019

Cialtron's Park (Il parco delle cialtronate) ?

Qualche giorno fa, ci siamo concessi una salutare passeggiata al parco delle Scuole. Dopo pochi passi, siamo stati investiti da un intenso senso di tranquillità... di serenità. In altri termini: di sicurezza. 
C'era nell'aria qualcosa che non riuscivamo a decifrare, ma volevamo capire... e proseguivamo nel nostro percorso. 
Dunque... le stesse panchine, gli stessi lampioni rotti - e spenti-da tempo immemore, le telecamere (alcune anche funzionanti) ed i cestini pericolosamente traballanti. Tutto come sempre. 
Ad un certo punto, finalmente, abbiamo capito. 
La sensazione di relax, di pace, di distensione, era - sicuramente-  merito della ciprianesca recinzione, voluta proprio per questo motivo: trasmettere segnali di sicurezza.

domenica 30 giugno 2019

Maneggio Favorita: finalmente è iniziata la rimozione dell'Amianto !!

Dal 2014 SdS segnala l'estremo e pericoloso deterioramento - confermato anche dall'ASL di competenza - della copertura in cemento/amianto del maneggio "LA FAVORITA". 

Più volte abbiamo denunciato che un luogo frequentato da adulti, bambini e anziani, in presenza di questi pericoli dovesse  - immediatamente- essere bonificato. 
La salute dei cittadini (i bambini prima di tutto) molto spesso citata, è una delle responsabilità principali di un  primo cittadino, ma che il sig.Cipriani - stranamente- fatica a ricordare.
Lui che vive da molti anni contiguo, quasi all'interno della struttura, non ha mai fatto sentire la sua voce (se non "sollecitato" da noi) nell'intervenire per fare mettere a norma il pericolo presente sui tetti del maneggio.
Questo comportamento ci ha fatto persino pensare ad una imbarazzante convivenza di buon vicinato o (scuola docet) di un bacino elettorale da mantenere...

giovedì 27 giugno 2019

Orti urbani : il FLOP della giunta Cipriani

L'ora della semina è dunque giunta! Ieri, mercoledì 26 presso la Sala Costa, in forma pubblica,  è avvenuto l'abbinamento tra i 37 assegnatari e le particelle ortive, delle 50 disponibili. Riassumiamo ad utilità di chi non ha seguito la vicenda orti (stellati) l'evoluzione della "questione". Si stabilisce di realizzarli in Via Treves, cosa già arcinota a tutti, da illo tempore, per quanto ci siano altre aree più idonee per caratteristiche e raggiungibilità. Si recinta (tanto per cambiare) quindi non la superficie interessata alla loro realizzazione, bensì l'intera area di circa 7500 mq, che potrebbe essere annessa, a beneficio di tutti, al futuro parco della Cava Bottoni, una superficie di circa 35.000 mq. totalmente abbandonata da oltre un lustro. 

martedì 25 giugno 2019

Anche quest’estate: stessa spiaggia stesso mare... stessa MOVIBUS

Nel mese di agosto lo slogan di MOVIBUS “sempre in movimento” potrebbe essere sostituito con quello più veritiero “in estate vietato viaggiare con i mezzi pubblici”.

Già da alcuni anni nei mesi estivi, senza valide argomentazioni e col silenzio connivente degli amministratori locali dell’Ovest Provincia di Milano - che beatamente tacciono- la società MOVIBUS applica un’assurda politica riduttiva ed eccessivamente drastica, delle sue corse giornaliere.

Dal 5 al 25 agosto 2019, 12 linee extraurbane vengono interamente soppresse e ad altre 11 viene pesantemente ridotto l'orario apportando un drastico taglio alle corse serali, (già normalmente poche durante l'anno). 
Quindi anche quest'anno dopo le ore 20 vigerà il deserto dei mezzi pubblici. 

sabato 22 giugno 2019

Scaravella: tutto bene quel che finisce bene

Dopo uno scambio di numerose mail, pec ed altra corrispondenza con l'amministrazione comunale nelle quali chiedevamo di prendere in considerazione l'installazione di un impianto semaforico  a chiamata, per consentire ai residenti della Cascina Scaravella di immettersi sulla Provinciale con più facilità e soprattutto sicurezza; ebbene, queste insistite sollecitazioni hanno avuto, alla fine, buon esito.  
Qualche mese fa, la Polizia Locale ha elaborato, in collaborazione con gli uffici, un progetto di massima che i residenti hanno successivamente contribuito ad integrare e migliorare fattivamente.
In quel momento però, l'amministrazione aveva anche comunicato la necessità di posticipare l'avvio dei lavori in attesa di reperire le risorse necessarie. 

mercoledì 19 giugno 2019

Sfiducia : la scena muta di Rossi

Chi era presente alla seduta del Consiglio Comunale del 18 giugno, convocato altresì fuori tempo massimo, con all'ordine del giorno la richiesta di dimissioni del vice sindaco Rossi sarà rimasto esterrefatto dall'appassionata, veemente ed emotiva difesa, a salvaguardia della propria onorabilità, da parte dell'interessato. Un infervorato Rossi che spiega e giustifica in modo coerente il suo comportamento e/o che smentisce, a muso duro, le illazioni sull'uso improprio e disinvolto del pass disabili, esposto, probabilmente, più frequentemente di quante sia stato inequivocabilmente comprovato.
Naturalmente scherziamo, anche se l'argomento non lo è.

sabato 15 giugno 2019

To' guarda: convocato il Consiglio Comunale!

Le convocazioni dei Consigli Comunali, a Sedriano, stanno diventando una eccezionalità, nel corso della legislatura Pentastellata si sono via via rarefatti e, temiamo finanche, per la loro sopravvivenza, almeno sino alle prossime elezioni. Vien da pensare, non senza comprovate ragioni, si svolgano contro il parere ed il volere dell'Amministrazione e solo perché contemplati da norme e da leggi che ne disciplinano convocazione e materie. Altrimenti bye bye alle decisioni assunte in versione aggiornata e rivista di "coram populo" (al cospetto del popolo) com'è appunto quella del Consiglio Comunale, espressamente previsto in forma pubblica, dove in modo trasparente dovrebbero essere assunte le decisioni più consone ed utili per l'intera collettività. Quindi vadano pure al diavolo i confronti approfonditi, documentati, esaurienti, meglio prediligere lo "strumento" alternativo delle deliberazioni di Giunta, invero democraticamente un po' grossolano, ma di certo più spedito ed efficace. Un alzata di mano e, d'incanto, ecco la stupefacente risoluzione delle questioni. 
D'altra parte è un atteggiamento coerente da parte di coloro che, ripetutamente, dichiarano di non volersi confrontare con l'espressione della rappresentanza politica dei cittadini, ma solo con questi ultimi. Con quale forma e in che modo non è noto. Rudimentale forma di pensiero da parte di chi dovrebbe rappresentare una comunità, il vertice di una piramide rovesciata, ovvero la sintesi di tutte le opinioni. Ma tant'è questa è l'età (dopo quella della pietra, del rame, del bronzo ecc) delle scatole di tonno, anche lui, però, in estinzione.

giovedì 13 giugno 2019

Il valzer delle deleghe

Gentile sig. Cipriani, leggiamo la sua lettera - che alleghiamo- e innanzitutto desideriamo liberarla da un eventuale dubbio. 
Noi di SdS siamo "sicuramente" documentati: sempre. Altrimenti, senza queste certezze, non entriamo nell'argomento. 
Per esempio, lei ci informa che la dirigente scolastica Alessandra Grassi ha incontrato le famiglie e "le risulta" che il problema relativo ai ragazzi esclusi dal tempo pieno si sia risolto. 
Allora... il problema c'era? Eravamo bene informati? Conosciamo l'argomento? Siamo preparati?
O ha raccontato - a noi ed ai Cittadini- la solita patacca?

domenica 9 giugno 2019

Recinzioni è sinonimo di sicurezza?

Da parecchie settimane non si fa altro che parlare di chiusure, recinzioni e cancelli usando come unica argomentazione "la sicurezza"
Ma siamo certi che il modo più idoneo per sentirsi protetti sia quello di recingere tutto? 
Non è piuttosto una soluzione  più confacente a caserme, carceri e zoo? 
Abbiamo letto ed ascoltato molte opinioni in proposito (certamente non il podestà, pro tempore, sig. Cipriani) e tra tante contrarietà sul fatto di dovere passare del tempo all'aperto circondati da recinzioni e cancellate, abbiamo sentito anche qualche parere positivo. 
Questi ultimi, motivati dal fatto che i bimbi al parco, chiusi in "gabbia" sono al sicuro; così mamme o nonni staranno più tranquilli...magari con l'onnipresente cellulare fra le mani.  
Come genitori abbiamo invece opinioni diverse su questo. Non ci azzardiamo a pensare che qualcuno possa rinunciare alla sorveglianza dei bambini delegandola ad un reticolato, seppur funzionale allo scopo e per quanto "impreziosito" da un cancelletto pedonale  elettrificato, casualmente e premurosamente affacciato su via Dolcidea.

mercoledì 5 giugno 2019

Nuova viabilità : se la cura è peggiore del male...

Che la Giunta pentastellata sedrianese sia ossessionata dalla viabilità è risaputo, e risalgono ad almeno un paio d'anni fa i primi approcci empirici sul come, con alcune prove pratiche in via de Amicis, un proposito tuttavia rimasto silente fino a novembre 2018 quando, con la delibera di Giunta n. 128 del 20/11, non viene data notizia di uno studio di fattibilità al riguardo, poi seguita dalla delibera, sempre della sola Giunta, n. 141 del 20/12
In questa seconda stesura, il progetto, che da preliminare diventa esecutivo, subisce un ridimensionamento economico passando dai 225.000 euro ai 170.000 euro per l'esclusione, temporanea, delle vie Pessina e Volta, alle quali si porrà mano nel 2020. Vengono inoltre apportate talune modifiche, risultato di utili e più razionali ripensamenti, ma l'impianto generale rimane grosso modo lo stesso. 

domenica 2 giugno 2019

Il terzo Segreto Ciprianesco

Cari figli delle stelle (speriamo che Alan Sorrenti non si offenda) cerchiamo di capirci una buona volta, anche se comporta una gran fatica.
Ad ogni incontro pubblico - voi ed il sig. Cipriani - sembrate sempre degli studenti che candidamente si presentano ad una interrogazione programmata senza aver studiato la materia. Ma vi volete preparare per bene? Così rischiate solo brutti voti e figuracce impedendo a chi vi supporta di render merito al vostro lavoro; sempre che sia meritevole. Fans e supporter (per la verità molto defilati) poco presenti alle solite e inconcludenti esibizioni che puntualmente mandate in onda per la noia dei cittadini di Sedriano. 
Anche lo scorso martedì sera, al consiglio comunale aperto, si è proposta la solita farsa, polemica, arrogante e farcita di accuse alle amministrazioni precedenti, colpevoli di avere mal gestito il paese e indebitato il comune. Non eravate quelli che "che erano già nel futuro" ?

giovedì 30 maggio 2019

Bugiardo...o millantatore? Entrambi!

Bugiardo, nella lingua italiana è un sostantivo che indica chi mente, cioè una persona falsa insincera, ingannevole, in sintesi un impostore.
Ma è anche un vocabolo usato e abusato dal Sig. Cipriani, impiegato con sempre maggior frequenza negli ultimi tempi nei confronti di chiunque si azzardi a contraddire quello che dice e, al riguardo non fa distinzioni di razza, genere, età, circostanze e contesto.
E' una parola che gli piace, semplice da ricordare e facile da ripetere.
Ed ecco spiegato il perché ricorra con monotona insistenza a questo vocabolo per apostrofare il prossimo.
Bugiardi inveterati sono i politici di ogni specie e colore che lo hanno preceduto (e ovviamente lo saranno i successori), poi il  Consigliere Pisano, i sinistrorsi di SdS, la Sig.ra Ceccarelli, la Sig.ra Scolastico, per citare solo i primi e gli ultimi beneficiari di questo epiteto e a seguire tutti gli altri, numerosissimi. 

mercoledì 29 maggio 2019

Bilancio partecipato...nonostante tutto...

Volendo trovare un aggettivo appropriato per definire la gestione dell'operazione pomposamente battezzata "Bilancio partecipativo", si può usare soltanto VERGOGNOSO.
Volendo trovare un'altra definizione, potremmo utilizzare "CIALTRONATA PARTECIPATIVA PILOTATA"
Il lavoro sottotraccia per trasformare il parco pubblico Parcobaleno di via Gramsci in una "dependence" scolastica  è  iniziato nel lontano 2016, da parte del Sig. Cipriani, poco dopo essere stato eletto. Già allora aveva ben chiaro il piano relativo al parco, cioè annetterlo all'Istituto comprensivo; senza dubbio per mantenere le promesse spese a favore della sua "utenza",  del suo "bacino elettorale"; le scuole.

venerdì 24 maggio 2019

I bambini prima di tutto ?

Venerdì 17 maggio, sfogliando i giornali locali, abbiamo appreso dei 19 bambini esclusi dal nido comunale.
E' il caso di fare una opportuna riflessione.
Abbiamo ormai una giunta completamente alla deriva, dove il sig. Cipriani & company spendono e spandono i nostri soldi solo per continuare a mantenere - se gli riesce- il consenso elettorale.
Ad esempio; i circa 65 mila euro per la controversa utilità della recinzione del parco delle scuole e 170 mila euro per  gli orti urbani (a proposito: dimenticati?).
Non parliamo poi del vice sindaco,  una costante fonte di imbarazzo per i suoi continui comportamenti, eticamente e moralmente discutibili ed incompatibili con il ruolo che ricopre, non ultimo la farsesca vicenda dell'utilizzo improprio del pass disabili.
Ripetiamo ancora una volta che prima questa giunta va casa, meglio è per tutta la nostra comunità.

mercoledì 22 maggio 2019

Meglio tardi che mai

Dopo oltre tre settimane e parecchie nostre sollecitazioni, le minoranze consiliari hanno finalmente preparato, firmato e depositato una mozione  - moderata - di sfiducia nei confronti del vice sindaco Rossi.
Onestà e correttezza morale sono fattori etici prima che politici.
Il comportamento di Rossi non può passare inosservato e non deve finire nel dimenticatoio.
A differenza del consiglio comunale aperto riguardante la viabilità, che  Cipriani è riuscito a procrastinare fino al 28 maggio, dopo quasi due mesi dalla sua richiesta, dando una sua "personalissima interpretazione" del Regolamento del Consiglio Comunale (cosa mai accaduta prima in spregio alle più elementari regole democratiche) in questo specifico caso la mozione depositata mercoledì 15 maggio, dovrà essere discussa "non prima di 10 giorni e non oltre i 30".

lunedì 20 maggio 2019

Lettera aperta al Dirigente scolastico IC Sedriano : Un parco 10 e lode

Il fatto che il sig. Cipriani abbia dichiarato l'ipotesi dell'annessione del Parcobaleno alcuni mesi fa, non conta proprio niente. È un'opinione, un punto di vista e niente più. 
Oltretutto, - è cosa nota a tutti- riteniamo che la scuola disponga già di spazi in grande abbondanza. 
Dovrebbe smetterla di continuare a pensare di potere fare quello che gli pare. 
Oppure la necessità di "tenere caldo" il bacino elettorale gli preclude di operare in democrazia? 
Inoltre, il sig. Cipriani non dovrebbe permettersi di "spingere" un suo progetto per  finanziarlo con il bilancio partecipativo: l'intenzione è tanto evidente quanto scorretta. 

venerdì 17 maggio 2019

Chi l'ha vista la biblioteca ?

Avevamo terminato da poche ore di festeggiare l'arrivo nel nuovo anno, il 2019.
Il sig. Cipriani prese la palla al balzo e (tra una fetta di panettone ed un bicchiere di brut) non poté esimersi dal dispensarci la prima "rivelazione' dell'anno".
Un comunicato stampa dell'amministrazione comunale datata 9 Gennaio  raccontava quanto segue:
"Da venerdì 11 gennaio 2019, la nostra biblioteca è chiusa perché sono in corso dei lavori di ampliamento...ecc. ecc." .
Apperò, verrebbe da pensare: Bene. 

lunedì 13 maggio 2019

Promissio boni viri est obligatio

Gli spettacoli melodrammatici a Sedriano non mancano di certo e vanno in scena ogni qual volta viene convocata una pubblica assemblea.
Non importa con quale scopo o finalità, hanno tutti la stessa scenografia e gli stessi attori dilettanti e improvvisati. 
Si tratti di viabilità, consigli comunali, o, come in questo caso, di bilancio partecipativo, trama e finale sono scontati.
Poche idee confuse, immancabile intolleranza verso perplessità e richieste di approfondimenti, insomma il solito malcelato fastidio al confronto.
Nell'incontro del 07/5 u.s., indetto per illustrare i progetti inseriti nel contesto del "bilancio partecipativo" da parte dei proponenti, si è sconfinato addirittura nell'avanspettacolo.

giovedì 9 maggio 2019

La vergogna dovrebbe tornare di moda

"Se non fosse per la grinta di Sinistra di Sedriano che, pur senza rappresentanza consiliare, manifesta in piazza e sollecita Rossi a dimettersi, la vicenda sarebbe già bell'e dimenticata."
Questa frase, riportata dal blog Stataleforum altro non è che il punto di vista di moltissime persone di buon senso.
Avevamo da tempo la sensazione che alcuni gruppi politici di Sedriano fossero reggimentati, asfaltati, besciamellati, dormienti ecc...
In realtà, in questi giorni abbiamo avuto la conferma dei nostri sospetti: siamo circondati da "politici" dotati di una strana opinione della politica e che si muovono con una lentezza da bradipo. 

lunedì 6 maggio 2019

Fumus persecutionis

Abbiamo letto e riletto la dichiarazione rilasciata dall'Amministrazione, dopo una settimana di gestazione, in merito ai noti fatti riguardanti il Vice-Sindaco Rossi e, francamente non ravvisiamo nessuna accettabile logica a difesa di Davide (si usa teneramente il nome di battesimo), anche se traspare  il notevole sforzo profuso.
Chi e perchè qualcuno/a (per rimanere in tema) si sia preso la briga di provare le ripetute "scorrettezze" del vice-sindaco è IRRILEVANTE e che di ciò si debba "vergognare", ancor meno. E di cosa avrebbe o non avrebbe dovuto fare, questo qualcuno/a è del tutto ININFLUENTE per stabilire la correttezza o meno dell'operato del Sig. Rossi. 
Chiarisca lui piuttosto se nelle date in cui è stata immortalata la sua autovettura quel pass per disabili esposto in bella mostra, avesse motivo di esserci. Non è difficile provarlo. Basta dimostrare che in quelle giornate non si era al lavoro perché occupati ad accompagnare un disabile. In questo modo si metterebbe immediatamente fine a sospetti e congetture denigratorie. Ma questo non è ancora avvenuto. Perché?

giovedì 2 maggio 2019

Senza parole...

Siamo sinceri, se a parcheggiare sulle strisce blu a San Leonardo fosse stato Giuseppe Pisano – capo gruppo PD in consiglio comunale – a Sedriano sarebbe scattato il “carnevale di Rio” con carri per tutto il paese e balli in bikini. 
Il tutto, seguito dal “catechismo farneticante” di Cipriani dall'alto della sua bacheca fino ad arrivare sulla pagina facebook preferita, dove i  vari "Pompieri Opinionisti" del Web coadiuvati dal loro capo si sarebbero scatenati tra post illuminati, commenti e goliardate varie stile “Amici miei”
Siamo altresì convinti che - sfruttando la ghiotta occasione- ad aprire il primo consiglio comunale, l'assessore Alì avrebbe ingaggiato la Fanfara dei Bersaglieri...

martedì 30 aprile 2019

Honestà o vergogna ?

Ormai, l'uomo è all'angolo... il suo arrampicarsi sugli specchi produce rumori e stridii impressionanti. Il web ne è pieno. 
Per noi - da tempo-  il sig. Rossi è una perenne ed infinita fonte di ispirazione quotidiana.
Merito della sua enorme ed inesauribile incompetenza. 
Non è il primo scivolone, ne il secondo: è almeno il terzo.  
✔ Già un paio di anni fa si "divertiva" a condividere un post fascista su facebook. In quell'occasione ha dichiarato che avevano violato il suo profilo: nemmeno fosse un'autorità internazionale. 
Non ha però, stranamente (ma neanche tanto) mai sporto denuncia.

venerdì 26 aprile 2019

Dimissioni immediate del vice sindaco Rossi

Siamo rimasti disgustati -ma non sorpresi- dall'ennesima figuraccia fatta dal vice sindaco Rossi.
Ennesima, perché ricordiamo che da due anni ne chiediamo le dimissioni in quanto ha condiviso un post fascista: inutile ricordare che "Il fascismo non è un opinione ma un reato".
Allora come oggi trovò una giustificazione al quanto imbarazzante: gli erano entrati sul suo profilo facebook ma – guarda caso – non aveva sporto denuncia...
Oggi la giustificazione è ancora più disgustosa e patetica.
Ovviamente si tratta dell'ennesima bugia che denota – qualora ce ne fosse ancora bisogno - un comportamento non adatto ad un amministratore locale. 

mercoledì 24 aprile 2019

"E alla fine i Sedrianesi si adegueranno..."

"(...) non abbiamo intenzione di confrontarci con i partiti politici ma solo con i cittadini/commercianti, tanto più che i partiti politici hanno avuto anni e milioni di €uro per intervenire e non l’hanno fatto, oggi si limitano a criticare (...)" . 
Così commenta il nostro video sulla Nuova Viabilità (Roveda) il Sig. Cipriani. 

Che la persona sia poco incline se non estranea alle pratiche democratiche lo abbiamo detto più volte e in tempi non sospetti. Ipotizziamo inoltre che la sua ritrosia al confronto, oltre a essere dettata dalla supponenza, piuttosto ingombrante, derivi dalla consapevolezza di non saper sostenere un confronto con persone preparate, preferendo il più rassicurante vis a vis, meglio se individuale. 
Suggeriamo a chi racconta queste cialtronate di frequentare un seminario di qualche giorno per capire come usare  meglio i propri neuroni siano essi abbondanti o, al contrario esigui.  

L'occasione ci è comunque utile per fare un po' di chiarezza, al di là delle sue solite chiacchiere vuote ed inattendibili. 

venerdì 19 aprile 2019

Scendete dall'Olimpo

Abbiamo letto con estremo disagio il post dei 5  Stelle in merito alla viabilità indirizzato al PD, ma implicitamente rivolto a tutte le forze politiche. 
Ed è per questa ragione che ci sentiamo politicamente coinvolti ed esprimiamo il nostro totale dissenso e biasimo per la solita arroganza, dimostrata anche in questa circostanza. 
Cominciamo col dire che il coinvolgimento e il confronto si cercano "prima" e non "dopo" aver deliberato qualcosa, tanto più se "l'oggetto" della discussione è rilevante e interessa un significativo numero di persone direttamente, o tutti, come in questo caso. 

lunedì 15 aprile 2019

Ricordi a 5 stelle

Sono settimane di estrema vivacità in casa Cipriani, perché il tempo scorre velocemente... 
Si stanno infatti concretizzando parecchi interventi: 
✔ Gli antieconomici e dispendiosi orti a 5 stelle, fortemente osteggiati per l'area scelta e per il come sono stati realizzati. 
✔ I monumenti (ora, addirittura due al prezzo di uno) magicamente - e pomposamente - presentati ai CITTADINI, naturalmente, solo dopo avere assunto (in  Giunta,5 persone) tutte le decisioni del caso. 
✔ L'annunciata recinzione che ingabbierà il pluri intitolato parco delle Scuole (poi di via Fagnani), (poi Dalla Chiesa) e poi chissà...a quali altri personaggi.    
✔ Per non parlare della nuova viabilità ciclo/pedonale pensata, sempre in Giunta; un manipolo di individui intenti da almeno due anni ad analizzare, ad approfondire con stoico impegno e certosina minuzia ogni aspetto della questione.

martedì 9 aprile 2019

ll panino e la Scaravella

Cos'è il "panino"? Nulla di commestibile e neanche nulla di buono. 
E' una formula "giornalistica" che consiste nel confezionare una nota politica nella quale il ruolo del pane e quello del companatico sono assegnati in partenza.  
La prima fetta di pane spetta alla maggioranza (amministrazione comunale), in mezzo c'è la fettina di "mortadella" per SdS (ovvero l'opposizione) che in genere "protesta", "attacca", "contesta"  o come in questo caso "accusa" producendo comunque attività negative. Dopo di ché arriva, puntualmente, la seconda fetta di pane: ovviamente sempre DELLA MAGGIORANZA che chiude la nota politica sbilanciandola palesemente in direzione del proprio punto di vista. 

venerdì 5 aprile 2019

Cipriani: l'indecente!

Ci siamo già più volte occupati del Parcobaleno di Via Gramsci/Colombo. Che ci sia un progetto strampalato riguardante questo parco da parte del Sig. Cipriani è cosa nota già dal 2016, progetto naturalmente condiviso solo con se stesso. Per dar corso a questo fantasioso proposito  interviene dapprima con l'estirpazione di due ginepri, colpevoli di alloggiare, occultandoli gelosamente sotto le proprie fitte ramificazioni, rifiuti di ogni genere, gettati con grande educazione dai frequentatori del parco. Decisione risolutiva e soprattutto originale. Poi, con il pretesto di por mano al Monumento alla Pace, che versa in totale abbandono, ipotizza la sua trasformazione in un piccolo anfiteatro e così modificato di farne gentil dono alla Scuole Elementari, quasi fosse un bene personale di cui disporre liberamente.
Non contento si prodiga per lo sfratto della colonia felina presente nel parco da decenni, percepita come possibile ostacolo, con l'insistenza e l'insipienza che gli è propria. Tuttavia, nonostante il suo spregiudicato modus operandi, ritiene più opportuno agire in altro modo, per aggirare le possibili obbiezioni, inevitabili, considerato l'insensatezza del suo proponimento. Dunque utilizzando lo stratagemma della dirigente dell'Istituto Comprensivo di Sedriano, fa presentare un progetto, inserito nel contesto del "Bilancio Partecipativo", riguardante casualmente e, citiamo testualmente: "riqualificazione del parco Arcobaleno antistante la scuola primaria di Via Fagnani".

martedì 2 aprile 2019

A proposito della Scaravella...

Il sindaco si è presentato in Cascina Scaravella sabato 30 pomeriggio accompagnato dal vice sindaco, 3 assessori, il portavoce del suo movimento politico e - immancabile-  il fido  amico/consigliere/confidente e complice nelle dannose  scorribande Cip&Max.
Alla presenza di un gruppo di residenti della Cascina, ha raccontato che da molto tempo era "in apprensione" per l'evidente e preoccupante mancanza di sicurezza degli abitanti, esistente all'uscita della cascina.
Ha raccontato - inoltre- che dopo "ripetuti sopralluoghi", ha deciso di utilizzare parte di una somma, messa a disposizione dal governo centrale, per intervenire e risolvere il problema.
Quindi, il comune provvederà, entro il mese di Maggio, ad installare all'incrocio antistante la Cascina quattro semafori "a chiamata" che permetteranno di tenere a bada l'intenso traffico sulla strada provinciale. Questa soluzione consentirà di avere maggiore sicurezza in entrata e uscita dalla Scaravella.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...