mercoledì 20 settembre 2017

Fontanile di casa... la fantasia, inesistente, dei pentastellati

Dall'Albo pretorio, Delibera di Giunta n. 101 del 5/9/2017, apprendiamo che il nostro Comune aderirà all'iniziativa promossa da Legambiente "Puliamo il mondo 2017", quindi in data 1/10/2017 la cittadinanza è invitata a partecipare a tale manifestazione provvedendo alla pulizia del "Fontanile di casa" di Via L. da Vinci...in previsione dei prossimi interventi agroforestali che verranno realizzati da parte di Legambiente, così come previsto dall'accordo procedimentale sottoscritto il 5 novembre 2015 n. 13227 rep. n. 5019 rogato dal notaio dott.Giuseppe  Antonio Michele Trimarchi".

venerdì 15 settembre 2017

L'estate sta finendo...

La stagione estiva sta volgendo al termine,  ultimi scampoli di sole e di caldo ci separano da un autunno e da un inverno che diversi meteorologi prospettano di particolare rigore.
Un'estate che conquisterà, a buon diritto, uno tra i primi posti negli annali statistici, per le torride temperature e ridottissime precipitazioni in tutta la penisola, insomma una stagione anomala, insolita per siccità ed arsura, se non eccezionale.
Dunque di fronte ad eventi estremi ci sarebbe dovuta essere una "gestione" altrettanto attenta, oculata, professionale a tutela di parchi e giardini e invece...?

lunedì 11 settembre 2017

La storia insegna, ma non ha scolari

Quanti passi mancano per tornare al nero passato? I politici populisti ( come Salvini, Di Maio, la Meloni e non solo), soffiano su questo fuoco, alimentando le più torbide paure: ne hanno un disperato bisogno.

L'estrema destra rispolvera manifesti e slogan di propaganda del ventennio fascista, braccia nere che si allungano sulle nostre donne. "Difendila dai nuovi invasori. Potrebbe essere tua madre, tua sorella, tua figlia" recitano i manifesti che istigano all'odio razziale compiendo un reato, così com'è reato l'apologia del fascismo in ogni sua forma.

La storia insegna, ma non ha scolari, diceva Gramsci.

sabato 9 settembre 2017

Spreco dell'acqua del sindaco

Nell'oziosa canicola estiva, stremati da una insolita calura africana, purtroppo sempre più ricorrente, abbiamo potuto riflettere, non senza impegno, su alcuni aspetti della vita della nostra comunità, in primis, per la perdurante siccità, sull'acqua e sul suo impiego, più o meno nobile.

Dunque la nostra attenzione si è focalizzata sulla gestione della casa dell’acqua, a disposizione dei cittadini sedrianesi a ridosso del parco Res Pubblica.

No, non desideriamo parlare del deprecabile stato di pulizia delle colonnine, dei tempi e modi degli interventi di manutenzione, o del fatto che -ormai da mesi- uno dei tre erogatori è inspiegabilmente fuori uso. Su questi temi, molto probabilmente torneremo a breve.

Qualcuno si è accorto di qualche radicale mutamento ?

Sono ormai passati quasi due anni dall'insediamento in pompa magna della nuova amministrazione pentastellata con l'immagine del sindaco sorridente con le dita a V sul sito istituzionale del Comune, opportunamente seppur tardivamente sostituita. 

Ma delle molte aspettative, delle promesse, dei mirabolanti cambiamenti paventati cosa ne è stato?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...