domenica 28 novembre 2021

Posto occupato: una nostra riflessione

Il 17/10/2021 SdS attraverso una lettera aperta che io stessa ho inviato al Sindaco e a tutti gli Assessori e Consiglieri comunali donne della nuova Amministrazione Comunale, ha chiesto, in occasione della “giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne” che si celebra il 25 novembre, di ospitare permanentemente in Consiglio Comunale “Un posto occupato” *, aderendo così a questa campagna di sensibilizzazione sociale virale e gratuita contro la violenza sulle donne, per dare anche a Sedriano - finalmente - un segnale visibile e permanente, messo in atto dal comune.

La nuova Amministrazione Comunale ha risposto positivamente alla nostra richiesta, comunicandoci che avrebbe posizionando “un posto occupato” * prima all’interno della mostra fotografica sul tema - che si è tenuta in occasione della ricorrenza giovedì 25/11/2021 – collocandone poi un altro in modo permanente presso l’aula consiliare.

lunedì 15 novembre 2021

CLIMA, AMBIENTE E SOSTENIBILITÁ

Mercoledì 17 novembre, ore 21.30 in diretta sulla nostra pagina FACEBOOK , abbiamo il piacere di avere con noi Luca Mercalli, climatologo, giornalista, divulgatore.
Con lui parleremo di cambiamento climatico, di ambiente con particolare riferimento all'innalzamento della temperatura, di sostenibilità e perché no anche di questioni locali come ad esempio le vasche volano.
Chiunque può intervenire semplicemente postando la domanda nei commenti.
Ti aspettiamo

martedì 9 novembre 2021

Vasche Volano: tutela e preservazione non sono beni di scambio barattabili o monetizzabili

Vasche volano, il dado è tratto! 
Ne abbiamo già diffusamente parlato con una videoconferenza del 29 aprile scorso, con post e da ultimo il circolo Legambiente di Vittuone ha diffuso un volantino che riassume con chiarezza quella che è anche la nostra posizione. 
E' un progetto avviato nel 2017 con l'acquisizione dell'area da parte di Cap Holding Spa, proseguito nel 2019 con l'ampliamento di una fantomatica vasca disperdente preesistente ed ora con la prospettata costruzione di altre due vasche (di prima pioggia e di fitodepurazione). 

venerdì 5 novembre 2021

Auspicando un vero e netto cambio di marcia...

Apprendiamo che la nuova amministrazione ha annullato il trasloco della Polizia Locale verso l’immobile comunale di via Buonarroti. Né siamo lieti, un punto in comune con il nostro programma.
Secondo noi ci sono altre due tematiche urgenti da affrontare oltre alla revisione dei progetti di viabilità:
  1. Bloccare il bando per la concessione esterna della Farmacia Comunale: un servizio da mantenere, valorizzare e migliorare.
  2. Garantire i servizi di pre e post scuola per tutti i plessi scolastici del paese, Roveda inclusa e ripristinare il servizio di scuolabus.
Ci auguriamo inoltre che d’ora in poi vengano aboliti atteggiamenti poco chiari e spesso “indisponenti” nei confronti delle altre forze politiche.
In tal senso chiediamo che venga assicurata la massima trasparenza amministrativa, anche ai sensi della legge 241/90 relativa agli accessi agli atti da parte dei cittadini. Gli uffici comunali sono tenuti a rispondere nei tempi previsti dalla legge ma sta diventando prassi sgradevole dover ricorrere al difensore civico regionale per ottenere risposte.

martedì 2 novembre 2021

Sulle vasche volano ribadiamo il nostro NO

La scellerata espansione del tessuto urbano sedrianese che da trent’anni caratterizza l’agenda delle varie amministrazioni comunali che si sono succedute, ha messo in evidenza negli anni il mancato e inadeguato potenziamento della rete fognaria locale.
Siamo dunque arrivati alla fine dell’anno 2021 dove al verificarsi di temporali anche di lieve intensità (esempio evento meteorico del 19-09-2021: 20 mm in un'ora con un picco di 5/10 minuti di 100 mm all'ora), il sistema fognario non regge con il conseguente scoppio delle tubazioni, la fuoriuscita di acqua lurida dai tombini e altri disagi che i cittadini ben conoscono.

venerdì 29 ottobre 2021

Siamo tornati

La sconfitta elettorale è stata pesante e la riflessione che ne è conseguita altrettanto profonda. 
Dopo tutto il lavoro svolto in questi anni ci saremmo aspettati un risultato diverso.
Eravamo consci del fatto che vincere sarebbe stato difficile ma auspicavamo quantomeno un posto in consiglio comunale. 
Così non è stato: siamo usciti dalle urne con lo stesso risultato di sei anni fa (6%).
Un bilancio deludente dopo 12 anni di attività intensa sul territorio che ha minato morale e motivazione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...