venerdì 17 maggio 2019

Chi l'ha vista la biblioteca ?

Avevamo terminato da poche ore di festeggiare l'arrivo nel nuovo anno, il 2019.
Il sig. Cipriani prese la palla al balzo e (tra una fetta di panettone ed un bicchiere di brut) non poté esimersi dal dispensarci la prima "rivelazione' dell'anno".
Un comunicato stampa dell'amministrazione comunale datata 9 Gennaio  raccontava quanto segue:
"Da venerdì 11 gennaio 2019, la nostra biblioteca è chiusa perché sono in corso dei lavori di ampliamento...ecc. ecc." .
Apperò, verrebbe da pensare: Bene. 

lunedì 13 maggio 2019

Promissio boni viri est obligatio

Gli spettacoli melodrammatici a Sedriano non mancano di certo e vanno in scena ogni qual volta viene convocata una pubblica assemblea.
Non importa con quale scopo o finalità, hanno tutti la stessa scenografia e gli stessi attori dilettanti e improvvisati. 
Si tratti di viabilità, consigli comunali, o, come in questo caso, di bilancio partecipativo, trama e finale sono scontati.
Poche idee confuse, immancabile intolleranza verso perplessità e richieste di approfondimenti, insomma il solito malcelato fastidio al confronto.
Nell'incontro del 07/5 u.s., indetto per illustrare i progetti inseriti nel contesto del "bilancio partecipativo" da parte dei proponenti, si è sconfinato addirittura nell'avanspettacolo.

giovedì 9 maggio 2019

La vergogna dovrebbe tornare di moda

"Se non fosse per la grinta di Sinistra di Sedriano che, pur senza rappresentanza consiliare, manifesta in piazza e sollecita Rossi a dimettersi, la vicenda sarebbe già bell'e dimenticata."
Questa frase, riportata dal blog Stataleforum altro non è che il punto di vista di moltissime persone di buon senso.
Avevamo da tempo la sensazione che alcuni gruppi politici di Sedriano fossero reggimentati, asfaltati, besciamellati, dormienti ecc...
In realtà, in questi giorni abbiamo avuto la conferma dei nostri sospetti: siamo circondati da "politici" dotati di una strana opinione della politica e che si muovono con una lentezza da bradipo. 

lunedì 6 maggio 2019

Fumus persecutionis

Abbiamo letto e riletto la dichiarazione rilasciata dall'Amministrazione, dopo una settimana di gestazione, in merito ai noti fatti riguardanti il Vice-Sindaco Rossi e, francamente non ravvisiamo nessuna accettabile logica a difesa di Davide (si usa teneramente il nome di battesimo), anche se traspare  il notevole sforzo profuso.
Chi e perchè qualcuno/a (per rimanere in tema) si sia preso la briga di provare le ripetute "scorrettezze" del vice-sindaco è IRRILEVANTE e che di ciò si debba "vergognare", ancor meno. E di cosa avrebbe o non avrebbe dovuto fare, questo qualcuno/a è del tutto ININFLUENTE per stabilire la correttezza o meno dell'operato del Sig. Rossi. 
Chiarisca lui piuttosto se nelle date in cui è stata immortalata la sua autovettura quel pass per disabili esposto in bella mostra, avesse motivo di esserci. Non è difficile provarlo. Basta dimostrare che in quelle giornate non si era al lavoro perché occupati ad accompagnare un disabile. In questo modo si metterebbe immediatamente fine a sospetti e congetture denigratorie. Ma questo non è ancora avvenuto. Perché?

giovedì 2 maggio 2019

Senza parole...

Siamo sinceri, se a parcheggiare sulle strisce blu a San Leonardo fosse stato Giuseppe Pisano – capo gruppo PD in consiglio comunale – a Sedriano sarebbe scattato il “carnevale di Rio” con carri per tutto il paese e balli in bikini. 
Il tutto, seguito dal “catechismo farneticante” di Cipriani dall'alto della sua bacheca fino ad arrivare sulla pagina facebook preferita, dove i  vari "Pompieri Opinionisti" del Web coadiuvati dal loro capo si sarebbero scatenati tra post illuminati, commenti e goliardate varie stile “Amici miei”
Siamo altresì convinti che - sfruttando la ghiotta occasione- ad aprire il primo consiglio comunale, l'assessore Alì avrebbe ingaggiato la Fanfara dei Bersaglieri...

martedì 30 aprile 2019

Honestà o vergogna ?

Ormai, l'uomo è all'angolo... il suo arrampicarsi sugli specchi produce rumori e stridii impressionanti. Il web ne è pieno. 
Per noi - da tempo-  il sig. Rossi è una perenne ed infinita fonte di ispirazione quotidiana.
Merito della sua enorme ed inesauribile incompetenza. 
Non è il primo scivolone, ne il secondo: è almeno il terzo.  
✔ Già un paio di anni fa si "divertiva" a condividere un post fascista su facebook. In quell'occasione ha dichiarato che avevano violato il suo profilo: nemmeno fosse un'autorità internazionale. 
Non ha però, stranamente (ma neanche tanto) mai sporto denuncia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...