venerdì 13 settembre 2019

Finalmente... ma cosa c'è di nuovo?

Il comune di Sedriano ha partorito una "nuova" biblioteca.
Il travaglio - perché questo è stato - è durato ben 8 mesi, da quando la prima rivelazione del presunto restyling fu annunciata dal sig.Cipriani; era il 9 Gennaio 2019.
In quella data veniva comunicata la sua chiusura per lavori di ampliamento, ma con riapertura in tempi brevi. Molti sono stati gli intoppi che hanno rallentato i suddetti "aggiornamenti": uno fra tutti, un fastidioso scollamento con relativo rialzo della pavimentazione.
Contrattempi non preventivabili  (o forse sì) che hanno accentuato il doloroso percorso di rinnovamento.
E così dopo 8 MESI-OTTO, sinceramente un po' troppi, riapre la biblioteca in pompa magna con tanto di rinfresco e taglio del nastro tricolore, come fosse una "cosa nuova".

mercoledì 11 settembre 2019

Santo subito !

Abbiamo appreso della querela nei nostri confronti da parte del Sig. Cipriani, Sindaco pro tempore, grazie al Comunicato Stampa pubblicato sul sito Comunale.
E' un comunicato farneticante il cui lessico scomposto fa trasparire irritazione, fastidio e coinvolge in questa allucinata filippica un po' tutti; giornali locali, siti internet, esponenti politici, "loro amici" e nientepopodimeno anche i familiari (cosa disdicevole, ma in linea con il personaggio). 
Comprendiamo il suo stato d'animo, subissato quotidianamente non dai like, che sappiamo ama contare con trepida ansietà e ormai diventati così rari e sparuti, da gettarlo in uno sconforto irrimediabile, quanto da critiche puntuali, argomentate.

domenica 8 settembre 2019

Il marchese del grillo

Durante la manifestazione spontanea di giovedì 22 Agosto al parco Res Publica hanno partecipato numerosi cittadini: donne, uomini e bambini. Eravamo presenti, naturalmente, anche noi con alcuni esponenti di SdS.
Lo scopo era quello di innaffiare, cercando di mantenere in vita piante, cespugli e quant'altro possibile vista l'indifferenza manifestata - per l'ennesima volta- dal sig. Cipriani & company di fronte ai danni che una siccità prolungata stava producendo al patrimonio vegetale.
Il tutto, ovviamente, con mezzi di fortuna, arrivando forniti anche di decine di litri d'acqua.
La necessità è nata, per il ripetersi ormai cronico negli ultimi anni dell'incapacità di Cipriani e del suo "staff" di attivare/riparare gli esistenti impianti d'irrigazione.

venerdì 6 settembre 2019

Il suo peggior incubo

Abbiamo appreso dal sito comunale che il sig. Cipriani ha sporto querela nei confronti dei componenti di SdS.
Non avendo ricevuto nulla, non siamo in grado di entrare nel merito della questione. Nel caso in cui non dovesse essere archiviata daremo mandato ai nostri avvocati e ci difenderemo nelle sedi opportune.

Nel comunicato stampa diramato dall'amministrazione comunale è palese quale sia il vero motivo.
Ovviamente è la prova eloquente che la nostra opposizione dà parecchio fastidio e si sta rilevando essere la strada corretta da seguire.
E' chiaro che il sig. Cipriani ha paura. E' molto irritato e non sa più come fermarci. Utilizza quindi lo strumento legale pensando di metterci a tacere.

mercoledì 4 settembre 2019

Le vie... sono infinite

Leggiamo, con somma esultanza, sulla pagina di Facebook di Angelo Cipriani Sindaco di Sedriano, l'annuncio della sistemazione della via M. Curie, sita nella zona industriale a nord dell'abitato. Ebbene dopo una lunga, complessa ed estenuante trattativa con la BRT durata quasi QUATTRO ANNI (e con ogni probabilità iniziata dai commissari prefettizi) si è dato corso alla sistemazione del manto stradale che era in condizioni incredibili di degrado. Vien da dire meglio tardi che mai! 
Eppure il paladino del decoro e soprattutto della sicurezza che ora, orgogliosamente, rivendica la sua collaborazione con la BRT per la felice conclusione della vicenda, ringraziandola per aver messo mano al portafoglio se ne è bellamente infischiato per 1.400 giorni, giorni nei quali bilici, autoarticolati, furgoni di ogni dimensione ed autovetture hanno dovuto praticare, controvoglia, la disciplina alpina dello slalom speciale. Tutti i santi giorni! 

sabato 31 agosto 2019

A che punto è la notte...

E' il titolo di un romanzo giallo, ma ben si adatta a descrivere quanto fatto da lorsignori dopo quattro anni di goffi e maldestri tentativi di connotarsi come "il nuovo", anzi per citarli testualmente: "di rappresentare le voci fuori dal coro ridando la parola ai cittadini".  

Ad essere sinceri ne noi, ne nessuno altro, ha sentito queste stentoree voci, neppure nei Consigli Comunali ormai ridotti nel numero e sviliti nei contenuti. Piuttosto si è sussurrato sommessamente, per non disturbare il manovratore, nelle Giunte dove si è dibattuto, si fa per dire, tematiche già aprioristicamente e acriticamente  decise dal comitato dei saggi (sindaco e assessori) e i consiglieri pentastellati? utili solo per le votazioni; una semplice alzata di mano, non è poi così faticoso.

Vediamo insieme cosa è stato fatto e come del loro programma elettorale...spigolature, comprensibilmente per ragioni di spazio.  

REFERENDUM popolare consultivo NESSUNO!.... magari da attivare per verificare se la nuova concepita viabilità del centro storico sia condivisa o meno dalla cittadinanza, macché! Meglio affidarsi alla testardaggine e alle perspicaci intuizioni di una esigua cerchia di persone.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...