giovedì 18 gennaio 2018

Falò 2018: poteva andare peggio

Dopo aver letto decine di autorizzazioni dei paesi limitrofi, come Arluno, Ossona, Bareggio, Cornaredo, Vittuone, se falò s'adda fà, Sedriano è quasi da prendere ad esempio. 

In confronto agli altri amministratori, CipriStar si è dimostrato, almeno per una volta - suo malgrado- avanti anni luce.

Detto questo c'è poco da mettere il cappello.

sabato 13 gennaio 2018

Operazione: "Fiato sul collo"

Meno uno, meno due, meno tre, meno quatto, meno cinque, meno sei... meno sedici... mercoledì 17 gennaio 2018...
Conto alla rovescia in attesa del Falò di Sant’Antonio a Sedriano.

È già iniziato il tam tam mediatico sui social che incita il sindaco e l'amministrazione comunale ad organizzare, con un conto alla rovescia, questa festa anche se - purtroppo-ormai priva del suo significato rurale.
Già si citano le controversie ed il nostro dissenso.
Qualche fan dell'esuberante CipriStar scrive: “perché i  Sinistri poi si arrabbiano”, quale fosse un incitamento, o l’occasione per aprire le ennesime polemiche contro SdS.

E invece non è così, chiariamolo una volta per tutte.

sabato 6 gennaio 2018

Sedriano: programma amministrativo 2018, feste a gogò

E così sui social capita di imbattersi nel discorso di fine anno del sindaco, attorniato, in estatica adorazione, da   alcuni componenti della sua giunta dove si parla  "degli eventi nuovi a partire dal 2017 come l'accensione dell'albero (ndr di Natale) ... evento nuovo per Sedriano... sarebbe stato il punto di partenza..." per poi passare "alla assoluta novità rappresentata dalla pista del ghiaccio (ndr di pattinaggio) ...  nuovo punto di partenza per l'anno prossimo... perché per il 2018 avremo tante altre iniziative che poi avrete il modo di vedere e scoprire durante l'anno...".

E quali saranno queste grandi "iniziative" accennate dal Sindaco? 

martedì 2 gennaio 2018

Generazione di fenomeni

Come sia andata in Via Garibaldi/Leonardo da Vinci/ McDonald's è ormai noto ai più: area degradata... dismessa... completamento del tessuto urbano... costruzione abusiva del fast food... variazione del PGT ad hoc con previsione di  una iperbolica colata di cemento, per quanto ridotta rispetto al "piano originario"  (da 42 a 27/mila mc) per evitare milionarie quanto ridicole richieste di danni, da parte dei proprietari. 

Non è un caso isolato, quanto piuttosto un esempio scolastico di come vadano le cose nel settore immobiliare. 

Si acquisiscono aree (da parte dei soliti noti, quelli che da anni mettono preventivamente le mani su terreni "agricoli") et voilà, successivamente e magicamente si trasformano in residenziali/commerciali/industriali. 
Che dire: abili imprenditori, capaci e lungimiranti che con indubbie doti divinatorie prevedono, con grande anticipo lo sviluppo urbanistico della città?

mercoledì 27 dicembre 2017

Un milione di like

Nel novembre 2015 i cinque stelle vincevano la roulette russa delle elezioni post commissariamento ed "espugnavano" il Comune per soli 39 voti. Grande enfasi per il successo; prima amministrazione grillina lombarda, grandi aspettative e promesse di altrettanto grandi e rapidi cambiamenti, bla bla ecc...

Per tradurre dal politichese in linguaggio corrente: azzeramento di prassi consolidate, approccio del tutto capovolto nell'affrontare i problemi  e possibile condivisione di scelte non più calate dall'alto ma  nel rispetto più totale e trasparente, attenzione alle istanze dei cittadini. 
Confronto permanente, inedito, costruttivo: una rivoluzione! 

Un sindaco apparentemente dinamico, dalla faccia pulita, dal linguaggio semplice ed accattivante (anche se non proprio un facondo oratore), squadra appena sfornata, senza esperienza e quasi priva di precedenti. Salvo poi scoprire che quasi tutti i candidati gravitavano in un area più o meno conservatrice o meglio di destra.

venerdì 22 dicembre 2017

Lettera a Babbo Natale

Caro Babbo Natale,
anche quest’anno non possiamo mancare all’appuntamento con la lettera dei pensierini.
Dobbiamo, prima di tutto, dirti che qui da noi non è cambiato nulla in meglio… anzi.
L’informazione da parte delle nostre ‘StarTruppen’ continua ad essere abbondante (addirittura enfatica) se riguarda le cose di pancia, quelle che danno gioia ai supporter: ma naturalmente soltanto a loro.
Per quanto riguarda il resto delle notizie -quelle più importanti- prosegue la solita ritrosia, il centellinamento, il tradizionale ‘fastidio della condivisione’: insomma, lo storico marchio di fabbrica del ‘ci pensiamo noi perché siamo bravi, belli e capaci’.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...