mercoledì 11 luglio 2018

Movibus, sempre in movimento... tranne che in estate

È lo Slogan che campeggia in bella vista sul sito Movibus  ma quel "sempre" rafforzativo nella frase risulta purtroppo alquanto inquietante e menzognero.
Ormai è diventata una certezza, come è certo che prima o poi arriva la stagione estiva con il caldo, arrivano i mesi di luglio e agosto e  arrivano puntualmente anche i tagli e le soppressioni lasciando a piedi i cittadini del magentino. Si danneggia così chi nel periodo estivo lavora, soprattutto chi fa i turni anche di domenica. Ricordiamo che Sedriano  in questo caso, resta il comune più penalizzato in quanto non ha alternative  (no treno, no atm).
Qualcuno di nostra conoscenza direbbe: "Signora non sa come andare al lavoro? Si compri una macchina"...

venerdì 6 luglio 2018

Riflessioni sulla festa neo-fascista e antisemita di Abbiategrasso

Ormai nulla, o quasi nulla, sembra sconvolgere le persone. Ci si lascia prendere dall'indifferenza che spesso cela accettazione, o dalla rassegnazione che spesso porta allo sconforto e alla mancanza di volontà per cercare di cambiare le cose.

martedì 3 luglio 2018

Bentornato medioevo...

Stanno nell'ombra e in silenzio per lunghi, lunghissimi mesi e quando riprovano ad apparire ripetono "a pappagallo" gli stessi, soliti, noiosi ed arcaici mantra.
Che noia. 

Parlano - e scrivono lettere- per ribadire antiche amenità, ma (viene da pensare) anche e soprattutto per palesare la loro presenza. E intonano i soliti ragionamenti grondanti di retorica e ipocrisia.  
La coppia è questa, non è quella, la coppia deve essere così e non cosà, la coppia è maschia, è femmina e comunque - in ogni caso- deve essere composta da uomo e donna. 
Verrebbe perfino da aggiungere: ce lo chiede l'Europa.

mercoledì 27 giugno 2018

Lasciate che i fanciulli vengano a me

"Abbiamo sempre detto che la priorità del nostro mandato sarebbero stati i bambini"  [Cit. Angelo Cipriani]

Il social/sindaco continua a lanciare messaggi zuccherosi ai suoi supporter's: ci prova in tutti i modi, in continuazione ed è possibile (visto i sempre più esigui "mi piace") che qualcuno ancora ci creda. In realtà, anche per le recenti figure meschine, le carte in suo possesso sono sempre più modeste. 

Questo ricorrente mantra sulla priorità ai bambini ha - molto più semplicemente- una spiegazione matematica ma sopratutto propangadistica...: 
  • 1 bambino = 2 genitori 
  • 30 bambini =60 genitori 
  • 300 bambini =600 genitori 
come minimo. E tutti rigorosamente votanti. 

mercoledì 20 giugno 2018

Lectio magistralis

Abbiamo riflettuto molto in questi giorni se fosse il caso di commentare quanto andato in scena giovedì 14 Giugno durante l'incontro pubblico sull'aera feste. 
Alla fine abbiamo deciso di dire la nostra.

È risaputo da tutti che Cipriani non ama le pratiche democratiche, non sopporta le critiche -siano esse costruttive o meno-, non ama per nulla il confronto, è intollerante a qualsiasi forma di dialettica politica, non ritiene opportuno condividere le decisioni prese nella stanza dei bottoni con nessuno, nè con le varie opposizione e ancor meno con i cittadini.

LUI avrebbe certamente fatto a meno di convocare l'assemblea sull'aera feste, ma vi è stato costretto dall'opinione pubblica. In molti -alcuni anche a lui vicino- lo hanno tirato per la giacchetta e non poteva fare altrimenti poiché diversamente sarebbe emersa la sindrome del "piccolo dittatore" che risiede dentro di LUI. 

mercoledì 30 maggio 2018

Impianti di irrigazione... cucù dove siete?

L'estate si avvicina, giornate luminose, lunghe e  temperature "bollenti", giorni, talvolta settimane senza pioggia.
Siamo certi che gli impianti d'irrigazione che dovrebbero sopperire alla mancanza d'acqua fornendola artificialmente sono stati revisionati, testati, riparati, pronti all'uso: forse. 
Non scherziamo!  Una consolidata prassi certifica il contrario; gli impianti quando vengono attivati (tardivamente e dopo numerosi solleciti) si scoprono malmessi, difettosi, privi di parti e/o rotti. Nessuna nuova, si procede come consuetudine, a lume di naso, come si è sempre fatto. Anche in questo caso il nuovo è ancora lontanissimo e invisibile.

Eppure non crediamo servano milioni di euro per la loro sistemazione; per la verità qualche sospetto che non si conosca il loro numero, l'ubicazione, la loro estensione e il loro stato, lo abbiamo da tempo. Siamo preoccupati e non osiamo neppure sussurrarlo tanto è il timore che corrisponda al vero.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...