domenica 13 gennaio 2019

Caos calmo

Assistiamo sorridendo alle solite arrampicate sugli specchi di Cipriani che piuttosto di riconoscere come irregolari e dannosi i suoi ripetuti interventi sul verde pubblico, dichiara sulla stampa locale che sospenderanno la loro attività
Come mai, se la "missione potatrice" era così corretta, la sospende proprio ora? 
Sabato 5 gennaio siamo andati sul luogo dell'ennesimo intervento chiedendogli spiegazioni su quanto stavano facendo in barba alle leggi (154 del 28/07/2016) e a quanto da LUI precedentemente dichiarato in data 22 dicembre "(...) Le potature, quelle vere, le lasciamo fare a chi lo fa di mestiere!!".  
Ennesima bugia dispensata pubblicamente, anche se i danni (parliamo dei tagli ad capocchiam) ormai sono stati fatti...
Non ci sono dubbi che il sindaco, NON possiede le competenze ne le qualifiche per questo tipo di operazioni.
E non si tratta come da LUI affermato di "piccoli interventi di pulitura".
Tutti hanno potuto "ammirare" i suoi disastri sulle povere piante, colpevoli solo di trovarsi sul suolo sedrianese nel momento del suo mandato -speriamo più breve possibile- di sindaco pro tempore.

mercoledì 9 gennaio 2019

Cava Bottoni: inquinata o no?

Torniamo nuovamente ad occuparci della cava "Bottoni" di Via Mattei, perché completamente DIMENTICATA dagli sbadati amministratori pentastellati, assiduamente impegnati in assurde potature di alberate cittadine, confermando così la loro singolare propensione alla distruzione del verde più che al suo benessere. Operazione non solo da incompetenti, ma in aperta violazione di normative vigenti. Ma si sa, per il Sig. Cipriani la legge va interpretata a capriccio, pro domo propria, alla bisogna.

L'area della cava è di circa 35.000 mq., la sua sistemazione è costata circa mezzo milione di euro e salvo errori è stata "collaudata" nel 2012, quindi presa in carico dal Comune diventando un bene collettivo. Ma pare che di questa vasta area a verde nessuno sappia che farsene, men che meno l'attuale amministrazione. Tema totalmente assente anche nel loro programma elettorale.

martedì 18 dicembre 2018

Luci a Sedrianoooo 🎼🎼🎼🎼

(...) Sedriano scusa stavo scherzando
luci a Roveda non ne accenderanno più.

E anche quest'anno sono arrivate le luminarie natalizie.
Un delicato disegno tradizionale in un altrettanto delicato colore azzurrino. Niente male.

La prima riflessione induce a capire come mai strade periferiche che terminano nel nulla come la via Giovanni XXIII, ricche di palazzine e praticamente prive di attività commerciali siano state illuminate come il migliore centro di Milano.

Addobbate e illuminate con una quantità di luci forse maggiore di quelle utilizzate per la centralissima via Fagnani/Magenta che porta al parco delle scuole, alla caserma dei Carabinieri, ai campi di calcio, alla farmacia comunale, alla chiesa parrocchiale, alla piazza del mercato, al Cimitero ecc... oltre ai numerosi esercizi commerciali.
Beh, ci sarà una logica: forse...

giovedì 13 dicembre 2018

Ennesima cialtronata

Dopo una difficile gestazione (ancora in corso per il regolamento) e un'arbitraria valutazione dei parametri per giustificare la scelta dell'area di via Treves quale sede più idonea - area in realtà già individuata a priori, per quanto non indicata prudenzialmente e intenzionalmente nel programma elettorale pentastellato, ma di pubblico dominio- si è dato avvio, nel più disastroso dei modi al progetto "orti".
Precisiamo che la pubblica assemblea tenutasi in data 30 ottobre 2018 dall'assessore Manes e compagnia non ha chiarito in nessun modo ed in concreto le caratteristiche realizzative, perché se lo avesse fatto non saremmo qui a parlare di danno ambientale.     
  
Quindi nell'infausta mattinata del 10 dicembre si comincia a scavare, non col classico piccone ormai obsoleto, ma con mezzi meccanici più adeguati.
Una ruspetta, formato mignon, per aprire... le buche per i paletti della recinzione in rete metallica.
Dove? Ovviamente a pochi centimetri dal filare di tigli con l'elementare risultato di danneggiare in modo serio il loro apparato radicale. Una soluzione geniale e del tutto originale  e obbligata in ragione della mancanza di spazio. L'ennesima cialtronata, una colossale idiozia, una scelta estremamente ridicola.

martedì 11 dicembre 2018

Fanfaroni e imbonitori SpA... since 2015

E' ragionevole supporre che decorsi tre (lunghissimi e tenebrosi) anni si possa stilare un rendiconto politico in primis ed economico/finanziario in secondis.
Beh, il bilancio del primo lo lasciamo alla valutazione generale dei sedrianesi che per quanto frastornati dalla perenne propaganda autoreferenziale del come "siamo bravi e diversi" li valutiamo ancora capaci di intendere e di volere. 
Quel che emerge su tutto è il torrenziale profluvio di comunicati, dichiarazioni, interviste e l'uso spregiudicato dei social dove raccontare la propria mistificata visione delle cose.
Per nulla sorprendente, considerato la formazione culturale di non pochi amministratori, più virtuale che pragmatica, più apparente che reale; i risulti inclementi lo testimoniano.

mercoledì 5 dicembre 2018

Cupa e totale oscurità

Dopo aver sottoposto diversi progetti di piantumazione all'attuale Amministrazione, tutti puntualmente e pregiudizialmente respinti,  aspettiamo con trepidazione  il previsto censimento del verde, come indicato nella lettera ricevuta in data 14 febbraio 2018  che dovrebbe certificare il suo stato di salute e i conseguenti "mirabolanti" interventi migliorativi, entro il corrente anno.

Più di un'intenzione; e, se verba volant, scripta manent, ci aspettiamo davvero, a breve, i risultati di questa indagine, a meno di considerare, questa al pari di molte altre, una promessa da marinaio.
Cosa non insolita, al contrario, diremmo abituale se formulata da autoctoni politici improvvisati e dalla labile memoria. 

Di certo c'è che siamo un po stanchi di sentirci dire, ad ogni piè sospinto, che gli alberi rompono i marciapiedi, ingombrano le  carreggiate e richiedono una costosa manutenzione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...