giovedì 22 aprile 2021

Orti Urbani 2: la teoria del caos

Sembra inverosimile come un'Amministrazione squattrinata si sia cimentata nella realizzazione degli orti urbani spendendo una cifra folle. Eppure per questo ed altre opere "minori" i non trascurabili importi sono stati trovati. Anzi questo progetto è stato rivisto e arricchito di ulteriori ammennicoli di cui faremo un breve elenco.

Oltre allo stanziamento iniziale di 150.000 euro, con la delibera n. 37 del 5/03/2019 se ne aggiungono altri 11.710 già al netto dello sconto di gara per: installazione pannelli fonoassorbenti, posizionamento portabici all'ingresso dell'area, realizzazione n. 2 barbecue, illuminazione percorso accesso all'area, spostamento cancello ingresso.

I pannelli fonoassorbenti non sono poi stati installati perché ritenuti superflui, dell'illuminazione notturna dell'area inutile aggiungere alcunché, sui barbecue valutate voi, delle portabici invece non se ne è più saputo nulla. Le due rastrelliere di 6 posti cadauna per 1.307 euro sono state sostituire dai contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti.

mercoledì 21 aprile 2021

Curiosità d'Aprile

Siamo arrivati alla tradizionale ricorrenza del 25 Aprile.
Un dubbio però ci assale. Si farà? E se si, ci aspetterà il solito triste corteo che abbiamo dovuto subire negli anni di questa inadeguata e incapace amministrazione? Con presenze ben poco attinenti ad una cosi bella ed importante ricorrenza? Speriamo di no. Si vede che fingono, che sono inadatti alla parte da sostenere.
E poi... è anche molto che i "nostri eroi" non siano ancora riusciti a decidere il percorso e le soste da effettuare quest'anno.
Lo stop obbligatorio per commemorare la ricorrenza è certamente quello davanti al monumento alla Pace: il più importante.
Purtroppo in questo sfortunato paese abbiamo assistito ad un sacco di "opere" vane, ma UTILI dal punto di vista del consenso. Naturalmente, secondo l'antico modo di ragionare del sig.Cipriani.
Abbiamo infatti transenne, orti, recinzioni, giochini ecc. quanti ne vogliamo. Per non parlare dei paletti.
Ma... il monumento alla Pace? Quello no, ancora no.

sabato 10 aprile 2021

Orti Urbani 1: la teoria del caos

Gli orti urbani, realizzati in Via Treves, costati uno sproposito per dei bilanci comunali a detta di qualcuno perennemente in affanno, sono stati inaugurati, non senza travaglio, a causa della mancanza di coltivatori diretti, nell'ottobre 2019.
Inaugurazione in grande stile con immancabile "personalità" , in questa circostanza nientepopodimeno di un vice ministro della Repubblica (unico caso planetario) con rinfresco gentilmente offerto da terzi, come si addice alla egocentrica individualità del deus ex machina alla guida dell'attuale Amministrazione. Peraltro intervenuto a questo pomposo avvenimento con il vestito della festa, cravatta approssimativamente sistemata attorno al collo pronto per essere immortalato e consegnato alla storia dalla stampa "amica". Quella prona, sempre docile e costantemente ben disposta a parlar bene di questa eminente personalità.
L'invito è rivolto a tutta la cittadinanza, ma dell'oceanica folla attesa per una così grande opera, anche finanziaria, seconda sola alla sostituzione dell'ormai mitico citofono del Municipio, non c'è traccia.
Ad assicurare un certo numero di comparse ci pensa la macchina organizzativa della propaganda pentastellata che raccoglie le truppe dei comuni limitrofi.

lunedì 29 marzo 2021

Osservazioni al PII area ex Borletti - ATU 4

I sottoscritti Antonio Fusi e Ivan Biondi in qualità di cittadini e di rappresentanti del gruppo Sinistra di SedrianoSdS osservano quanto segue:

Premessa

Nelle prime righe della Relazione Illustrativa leggiamo come il progetto di "riqualificazione" sia stato pensato per "colloquiare ed integrarsi con la restante città".
Difficile però credere come questo possa avvenire quando si concepisce la costruzione di 10 edifici con una volumetria complessiva di oltre 50.000 mc su un'area di poco più di 31.000 mq.
Comprensibile si sia voluto concedere un così generoso indice edificatorio quale energico incentivo per il recupero di un'area dismessa, ma sia la densità abitativa prevista quanto le altezze chieste (e concesse senza giustificazione- vedi registro delle osservazioni e controdeduzioni n. 1/integr. al PGT) risultano essere completamente incongrue con il contesto urbano dell'intorno costituito esclusivamente da unità mono e bifamiliari.

domenica 21 marzo 2021

L'ultimo spettacolo

Abbiamo creduto, illudendoci, di aver visto e sentito di tutto. 
Ma l'ultimo video messaggio trasmesso in Eurovisione dal suo ufficio (che presto si trasformerà in ovale a imitazione di quello della Casa Bianca più conforme al suo status ) ci ha prontamente sconfessati. 
Sei minuti di agghiacciante monologo autocelebrativo e altrettanti minuti denigratori nei riguardi di chi la preceduto; politici e non. 
Sempre ovviamente dal suo sito istituzionale, ennesima riprova di come ancora confonda il suo megalomane IO con la sua funzione di Sindaco.

lunedì 15 marzo 2021

Imbonitore (im-bo-ni-tó-re)

Chi cerca di convincere qualcuno sui pregi di una merce o di uno spettacolo, invitando a comprare o a parteciparvi.

Presenta la sua merce con un profluvio di parole efficaci, semplici o dotte quando conviene e dà dimostrazioni sbalorditive di quel che dice, esaltando ciò che vuole vendere in maniera irresistibile. Alcune volte, qualcuno, col portafogli in mano - rapito- acquista: anche più di un prodotto. Queste sono le prime immagini che vengono in mente quando si sente parlare di imbonitori.

Il verbo "imbonire", prima del Novecento, indicava l'azione del rabbonire e conseguentemente quella dell'ingraziarsi.
Questi termini datati ci fanno capire quale sia il nucleo originale dell'imbonire – cioè quello del porre qualcuno (il credulone) in un buono stato, di benevolenza, di buona disposizione d'animo ecc...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...