lunedì 16 novembre 2009

Oltre ogni limite

Noi speriamo che qualcuno lassù – Montecitorio, il Quirinale – sia stato avvertito della protesta che sale nel paese. Una tempesta di messaggi che intasano Internet e i pochi giornali di opposizione. Tutti dicono la stessa cosa: basta, è stato superato il limite.
Basta con l’ennesimo provvedimento ad personam, il diciannovesimo in quindici anni. Basta con i trucchi e con il ricorso a tutti i possibili imbrogli legislativi per consentire l’impunità di un premier che se ne frega di tutto e di tutti. Basta con le leggi che per salvare uno soltanto cancellano centinaia di migliaia di processi. Assicurano la prescrizione a fior di corrotti e corruttori. E, forse, lasceranno senza giustizia le vittime di grandi tragedie del lavoro e i loro familiari. Basta con l’ingiustizia che risparmia i reati dei potenti e si accanisce sempre contro i poveri cristi. Basta con il Parlamento svilito, svuotato, usato solo per soddisfare le necessità del padrone. Basta con le istituzioni costrette a dare retta ai continui espedienti degli avvocati e legulei dell’impunito. Basta con i domestici e i ruffiani adeguatamente ricompensati con incarichi parlamentari e ministeriali ; e con gli inquisiti per camorra candidati alla guida della regione più inquinata dalle cosche e dai veleni. Basta con il disprezzo per la Costituzione e con gli incessanti tentativi di abbatterla a spallate.
Possibile che una intera nazione debba essere tenuta in ostaggio da gente simile? Quali altre mascalzonate dovremo sopportare ancora? Quante umiliazioni dovrà subire la nostra povera democrazia prima che il basta di tanti e tanti arrivi lassù in alto?

* Di Antonio Padellaro da Il Fatto Quotidiano n°45 del 13 novembre 2009

Processi che saranno cancellati
-Clinica Santa Rita
Coinvolti come parti lese decine di persone normali, pazienti che si affidavano con fiducia ai medici, e che hanno subito intereventi inutili o addirittura dannosi, solo perchè i medici volevano fare cassa. A Milano sono ora sotto processo nove imputati, per 88 imputazioni di lesioni gravi (a qualche paziente è stato asportato un pezzo di polmone, per esempio, senza che ce ne fosse bisogno), oltre a 40 truffe ai danni di Asl e regione Lombardia e a decine di falsificazioni delle cartelle cliniche. Le parti civili sono oltre 40, una cinquantina gli avvocati, 154 i testimoni, Il tribunale ha già celebrato 43 udienze. Ora la nuova legge imporrà lo stop al processo il 12 luglio 2010.
-Crac Parmalat
Come lo yogurt, i processi italiani avranno la data di scadenza. Cosi niente giustiza per 150 mila risparmiatori italiani rimasti coinvolti nei crac Parmalat (imputato Calisto Tanzi e altre 22 persone)
-Crac Cirio
La richiesta di rinvio per Cragnotti e altri imputati tra cui il banchiere Cesare Geronzi è del 25 settembre 2007. La scadenza è dunque già scattata : il 25 settmbre 2009.
-Thyssen Krupp
Non avranno giustiza neppure le famiglie dei sette operai morti nel 2007 nel rogo della Thyssen Krupp : alla sbarra sono, a Torino, i dirigenti della fabbrica che facevano lavorare gli operai senza rispettare le norme di sicurezza. Il tempo sarà scaduto nel 2010
-Eternit
Non arriverà a sentenza il processo per le morti causate dall’amianto (3 mila lavoratori) della Eternit : inizierà a Torino il 10 dicembre, avrà due imputati, ma uno stuolo di parti civili: ben 736 e 29 enti.
-Scalata BNL
Sono 28 gli imputati nel processo che si aprirà a Milano per l’assalto del 2005 alla BNL. Tra questi Consorte, Sacchetti, Antonio Fazio (ex governatore della banca d’Italia), Ricucci, Coppola, Gnutti.. La prima udienza è fissata per il 1 febbraio 2010, ma la mannaia calerà allo scadere dei due anni dalla richiesta di giudizio, avvenuta il 3 giugno 2008 quindi il 3 giugno 2010.

A cura degli oppositori di strada del Circolo PRC “Rachel Corrie” di Sedriano

2 commenti:

  1. D'altra parte, finchè l'unto dal Signore, l'eletto dal popolo, ecc... non avrà ottenuto quanto gli occorre, temo che non sarà fatta la giustizia che aspettiamo.
    Ammenochè.....................

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...