giovedì 16 settembre 2021

L'eden sedrianese...

Leggiamo, non senza qualche apprensione, il programma "verde" di un candidato alla carica di Sindaco, più precisamente della persona che, forbici alla mano, si aggirava per i parchi tagliuzzando a casaccio alberi ed arbusti. La stessa che estirpava, senza autorizzazione, le conifere dalle fioriere poste in Piazza del Seminatore per sostituirle con dei fiori. Il risultato dopo l'immancabile post auto-celebrativo? Fiori disseccati e fioriere abbandonate alla più totale incuria. Adesso vuol porre mano al Parcobaleno, quello stesso parco che voleva annettere alla scuola, far rimuovere il monumento alla Pace (infiocchettato da anni da una vistosa rete di cantiere), costruirci un'anfiteatro (ora immaginato altrove) sacrificando degli alberi, ridurlo, per far posto a parcheggi riservati al personale scolastico e rimosso due juniperus perché considerati ricettacoli di immondizie. Quest'ultima trovata un'idiozia all'ennesima potenza! Poche idee e sparse qua e là confusamente. Tranne quella riguardante il monumento, impacchettato come volgare imitazione di Christos e lasciato in questo stato per anni. La logica? Nessuna. Bello comunque da ammirare come insolito arredo urbano. Un'assurdità.

venerdì 10 settembre 2021

Il parco Dalla Chiesa?

Ogni volta che capita di attraversare il parco "Dalla Chiesa" (ex via Fagnani), (ex delle Scuole) è impossibile dimenticare le vergogne che ha dovuto subire negli ultimi anni, per la precisione 6.

A partire dallo spregio della tuttora esistente transenna che lo divide dalla giovane ma obsoleta "area feste", alla vergogna delle ripetute "mutilazioni" subite dai suoi alberi dalla famigerata coppia di tagliatori clandestini Cip & Max, all'assoluta mancanza di rispetto verso i frequentatori per mancanza di manutenzione (illuminazione, cura del verde, gazebo diroccati, servizi igienici da terzo mondo ecc...).

Ma tant'è. Questo è quello che ha potuto, che può e potrebbe riproporre il sindaco arrivato - fortunatamente - all'ultimo miglio.

giovedì 2 settembre 2021

Via Pessina/Bardelli: palettizzazione in corso

I lavori in Via Pessina/Bardelli proseguono non poi così alacremente, d'altra parte per essere ultimati erano previsti 6 mesi. Quindi in ritardo si, ma non fuori tempo massimo per venir acclamati (esercitiamo i nostri poteri divinatori) in coincidenza, casualmente, con la fine della legislatura. 
Mentre la prosecuzione della pista ciclabile, ovviamente palettizzata, di Via Mazzini vedrà la luce solo fra qualche tempo. Quanto realizzato finora consente però di farsi un'idea della via più bella di Sedriano (citiamo Cipriani). Vien da dire de gustibus, horribilis. 
Il risultato finale, almeno per noi, è esteticamente molto pacchiano grazie all'utilizzo di materiale completamente estraneo al tessuto urbano esistente, finta pietra di luserna, con un marciapiede difforme sia da quello di Via De Amicis che di Via Mazzini ai quali pur si è messo mano e con un un numero spropositato di rutilanti paletti in acciaio inox che disegnano una linea retta ondeggiante dovuto alla già presente pendenza casuale dei paletti sia sinistra  che a destra; di una grazia leziosa. 

domenica 29 agosto 2021

Guida al voto

Si è definito l'elenco dei partecipanti alla prossima tornata elettorale.
La prima riflessione che ci viene in mente è che nessuna compagine dei partecipanti alle votazioni si presenta con il logo del partito politico al quale appartengono. Tutte liste civiche, quasi tutte camuffate, dove dietro si nascondo i classici partiti.

Ci sarà un motivo? Che sia un caso? Oppure una scelta comune, seppure proveniente da sponde politiche diverse; ma nemmeno tanto...
Forse è semplicemente una scelta, la voglia - o la necessità- di non palesare in maniere evidente la loro provenienza politica. Un modo di mascherare, camuffare, travestire, dissimulare... Chissà.
In ogni caso, vediamo se è possibile aiutare chi dovrà recarsi a scegliere.
Pensandoci bene, non sarà comunque difficilissimo riconoscere tutti questi "nuovi che avanzano, ritornano e cercano di riproporsi con vesti (e loghi) nuovi".

mercoledì 18 agosto 2021

Verde, verde e ancora verde

Cogliamo l'occasione dell'ennesimo taglio di un albero, più precisamente del gelso del parcheggio di Via Treves, senza alcuna logica ne necessità per parlare della gestione del verde; esemplare, da manuale.

Non rompeva i coglioni, ops il marciapiede, non interferiva con strutture tecnologiche, ne con l'illuminazione pubblica. Dunque paerché ? Non aspettatevi nessuna razionale giustificazione, perché il perché semplicemente non esiste. Esiste invece una tenace perseveranza nel tagliare ed estirpare. Una pratica sedrianese così diffusa e radicata da ritenerla un caso di studio, clinico, patologico.

Se elencassimo il numero degli alberi tagliati, senza essere sostituiti, sarebbe kilometrico. Cominciamo dall'alberatura di prunus del parcheggio di Via Meda, una quindicina, poi quelli di Via Tiziano, dei liriodendri di Via Magenta (10), dei platani e tigli di Via Fermi, del tentativo di abbattere le querce di Via Treves e poi gli alberi tagliati qua e là nei parchi, due paulonie e pini domestici nel parco di Via Papa Giovanni XXIII, di quelli tagliati in Via Magenta/Papa Giovanni per realizzare la nuova rotatoria e così via.
Poi ci sono quelli sacrificabili per la nuova viabilità.

venerdì 13 agosto 2021

Una scampagnata insolita ed istruttiva all'ecocentro

Se volete avere un'esperienza allucinatoria senza assumere sostanze vietate è d'obbligo una visita allo sfolgorante nuovissimo ecocentro di Sedriano (via e civico sconosciuti, come ben si addice appunto ad un luogo immaginario). 
Dopo ben 9 giorni di chiusura il sito appare totalmente rinnovato, su indicazioni del celeberrimo urbanista Cipriani gli interventi operati sono stati RADICALI. 
A ben ragione scrive trionfalisticamente sul suo sito istituzionale: tinteggiata la recinzione, curato il verde, apposta nuova segnaletica...ecc. 
Peccato che tutto ciò sia FASULLO, degno orpello di una sfrenata fantasia. 

venerdì 6 agosto 2021

Una squadra fortissimi

Una squadra snella e forte, senza rimpiazzi o tappa buchi. 
Dodici persone - oltre il candidato sindaco Ivan Biondi - di grande spessore ed esperienza, che saranno in grado di governare con serietà ed umiltà. 
Così non fosse, daranno vita ad una vera, tenace e risoluta opposizione all’interno del consiglio comunale. 
In ogni caso contribuiranno a cambiare il volto di Sedriano.

mercoledì 28 luglio 2021

Il volto nuovo dell’ecocentro e i lavoratori giù dalla rupe

Il sig. Cipriani cerca di ingannare, anche in questa circostanza i cittadini sedrianesi rappresentando la questione dei lavoratori di Idelaservice in modo becero e falso.
Con estrema chiarezza ribadiamo come la questione del passaggio diretto dei lavoratori NON va chiarita o risolta a Roma, come pensa. lui bensì a Sedriano, come del resto ha dimostrato, ad esempio, il Comune di Bareggio.
Inoltre c'è poco da essere contenti, 2 lavoratori su 8 hanno superato il concorso, ovvero il 25% della forza lavoro, e chi è assunto con la cooperativa a oggi non è ancora chiaro quale sia il suo futuro.

martedì 27 luglio 2021

Polo scolastico, solo un delirante e insensato progetto

Certo sconcerta un po' l'insistenza con cui l'Amministrazione ha riproposto con un post la strampalata idea del Polo scolastico, ancor più il sito dove realizzarlo, ovvero il Parco delle scuole, ora Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, domani, forse, "Distretto scolastico onnicomprensivo A. Cipriani". Il rendering non lascia dubbi al riguardo.

Allora puntigliosi e pragmatici abbiamo letto e riletto il loro programma elettorale convinti di aver incredibilmente omesso di decriptare un tema importante anzi mastodontico quantificabile in diverse milionate di euro, sapientemente occultato tra le righe, ma niente. Non un cenno, una parola. Nulla.

giovedì 22 luglio 2021

Rifiuti soldi urbani

Mercoledì 21/7 in una Piazza del Seminatore, tutt'altra che gremita, si è tenuta la prima delle due previste assemblee pubbliche per illustrare le "nuove" modalità del servizio di raccolta rifiuti affidato, com'è noto, alla nuova società di gestione ASM di Magenta.

Oggi si replica nell'esclusivo parcheggio della Roveda con l'improbabile, ma solido palco della piattaforma dell'ex edicola mai abbattuta, come da capitolato, (lungimiranza) in un clima più raccolto (?) ed un uditorio speriamo più attento alle parole che alle torme di fameliche zanzare.

Traffico permettendo perché l'interdizione riguarda la sola sosta nel parcheggio con prevista rimozione forzata. Cartellonistica, come da normativa, posizionata almeno con 48 ore di anticipo! Cosa, come consuetudine non rispettata.

Ora il "cambio" di gestione viene giustificato da: implementazione dei servizi offerti e da un presunto generico risparmio da parte del Comune, non quantificato e quindi con presunte ricadute positive sull'entità delle bollette in capo all'utenza.

Ebbene non sarà così, fatevene una ragione. A migliori e maggiori servizi corrisponderà un maggior costo. Elementare, Watson!

mercoledì 7 luglio 2021

Igiene Ambientale: sconcertante la discussione avvenuta in consiglio comunale

La discussione, avvenuta nell'ultimo CC del 29/06/2021, riguardante l'affidamento del servizio di IGIENE AMBIENTALE ad ASM di Magenta e le conseguenze che questo comporta per gli otto lavoratori oggi occupati presso l'IDEALSERVICE, società che terminerà le proprie prestazioni, è quanto meno sconcertante.

Mentre un ingenuo e credulone Cipriani affermava, a destra e a manca, che era stato rassicurato circa il passaggio diretto degli otto lavoratori - da chi? Dai vertici di ASM? - il Vicesindaco Rossi afferma in CC che era, al contrario, pienamente consapevole dell'impossibilità di questo passaggio, per la forma giuridica pubblica di ASM. È credibile, è verosimile, è plausibile che la mano sinistra non sappia come operi la destra? No, non lo è. È altresì attendibile che ASM abbia rassicurato Cipriani, cioè quella stessa società che si è affrettata a precisare, con un comunicato stampa che l'assunzione, con passaggio diretto, non era possibile (a parer suo). No, non lo è.

lunedì 5 luglio 2021

Piano estivo

A fine maggio la Direzione didattica ha promosso un sondaggio per conoscere l'ipotetico interesse da parte di genitori e scolaresche per un Piano Scuole Estate. Un'iniziativa di corsi ed altro organizzati e gestiti dalle/gli insegnanti. Una proposta inedita, ben articolata e ricca di contenuti. Proposta ideata su due turni: il 1^ dal 14 al30 giugno, e il 2^ dal 1 al 14 luglio.
Dopo questo preliminare coinvolgimento, in data 7/6, la dirigente scolastica dell'ICS di Sedriano ha richiesto, con la circolare n. 209, di formalizzare l'adesione con apposito modulo, da restituire entro il giorno 9 giugno. Un tempo troppo breve, per consentire ai genitori di valutare se ammettere i propri figli al Piano Scuola Estate che nulla ha in comune con il Centro Estivo.

venerdì 2 luglio 2021

Caro commerciante ti scrivo

Caro commerciante, sua eccellenza il sindaco, ti sta chiedendo aiuto. La situazione per lui non è delle migliori, e rischia seriamente di fare le valigie martedì 12 ottobre prossimo venturo.
E questo non l'aveva previsto. E allora ha bisogno di te.
Non importa che non ti abbia coinvolto per la viabilità, tanto aveva già deciso tutto lui, quindi il progetto era perfetto a prescindere. 
E ovviamente non può stare a perdere tempo con persone che non la pensano come lui, pertanto ha convocato solo pochi intimi che lo appoggiavano a 360 gradi. 
È la democrazia bellezza, libero di pensarla come la pensa lui.

E poi quei parcheggi erano un po’ bruttini, vuoi mettere dei graziosi paletti per far fare agility al cane o slalom alle biciclette? Non c'è confronto. 
E poi la carreggiata a misura variabile, un po’ come stare sul bagnasciuga del mare.
Diciamo la verità, la nuova viabilità più che un progetto urbano è un’opera d'arte astratta. Neanche Renzo Piano avrebbe fatto meglio.
E’ vero, la scelta è stata calata dall'alto, ma lui è stato votato dai cittadini e tu da nessuno, perciò vince lui.

lunedì 28 giugno 2021

Perché votare SdS?

Come sempre, ad ogni elezione, si ripropone puntualmente la logica del voto utile, utile a chi e per cosa poi non è dato sapere.
C’è chi, ogni volta, da la colpa ad altri e alle circostanze per i propri insuccessi, o subentra persino l'argomentazione, assurda, del voto del meno peggio: vota Tizio altrimenti vince Caio. Questa singolare argomentazione ha sempre fatto vincere Sempronio che è peggio di tutti…

Solitamente si chiede il voto perché si hanno delle belle idee, un progetto, competenze, voglia di fare, entusiasmo, passione. Invece immancabilmente il ragionamento è sempre lo stesso: vota me altrimenti vince lui. E questo è ammettere, inconsapevolmente, di essere degli incapaci e l’unica cosa che si ha da offrire è impedire di far vincere l’avversario politico. Ragionamento sconfortante.

giovedì 24 giugno 2021

Lavoratori Igiene Urbana di Sedriano: le imbarazzanti e offensive dichiarazione del sindaco

Le dichiarazioni di Cipriani rilasciate alla stampa locale venerdì scorso sono imbarazzanti e profondamente offensive per i lavoratori.
Che non fosse un genio lo si era capito da subito, la sua supponenza ha già fatto diversi danni, ora rischia purtroppo di mandare sulla strada otto famiglie.
I sindacati territoriali gli hanno fatto pervenire diversi precedenti sul come siano state gestite situazioni simili, ovvero inserendo OPPORTUNAMENTE, a tutela dei lavoratori, la famosa clausola “sociale” di salvaguardia.

L'affidamento in house del servizio raccolta rifiuti è stata "pensata" diversi mesi fa senza però "pensare" quali potessero essere le conseguenze per gli otto lavoratori attualmente occupati presso l'Idelservice. Una svista, una sciocchezzuola, un errore. Lo si chiami come si vuole, resta il fatto che ci si occupa del problema troppo tardi, a distanza di mesi, quando il 28/5 Cipriani presenzia all'incontro tra Sindacati e ASM, sede nella quale viene comunicato, a tutti, l'impossibilità del passaggio diretto dei lavoratori per ragioni giuridico/amministrative.

venerdì 18 giugno 2021

Specialità? Sproloqui e panzane

Davvero incredibile la disinvoltura con la quale il nostro beneamato sindaco, con un indice di gradimento prossimo al 100%, rilascia fasulli proclami alla stampa locale, attribuendosi meriti inesistenti.
Ci riferiamo all'apertura del passaggio ciclo-pedonale di Via Negrelli diventato, da pochissimi giorni fruibile. Al riguardo rimprovera Rigo di aver lasciato quest'opera incompiuta. Solite farneticazioni.
Ci siamo già occupati di questa storia esemplare nel marzo di quest'anno
Forse è il caso di ricordare, ancora una volta, al satrapo sedrianese come sono andate le cose.

giovedì 10 giugno 2021

𝗟'𝗮𝗺𝗺𝗶𝗻𝗶𝘀𝘁𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗲 𝗔𝗦𝗠 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗣𝗼𝗻𝘇𝗶𝗼 𝗣𝗶𝗹𝗮𝘁𝗼... 𝗦𝗼𝗹𝗶𝗱𝗮𝗿𝗶𝗲𝘁𝗮̀ 𝗲 𝘃𝗶𝗰𝗶𝗻𝗮𝗻𝘇𝗮 𝗮𝗶 𝗹𝗮𝘃𝗼𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹'𝗜𝗴𝗶𝗲𝗻𝗲 𝗨𝗿𝗯𝗮𝗻𝗮 𝗱𝗶 𝗦𝗲𝗱𝗿𝗶𝗮𝗻𝗼

Il Consiglio Comunale in data 16 febbraio 2021 ha dato corso all'acquisto di una quota azionaria corrispondente allo 0,03% del capitale di A.S.M, ( Azienda Speciale Multiservizi S.r.l.

La A.S.M. S.r.l è una società a capitale interamente pubblico partecipata da altri 10 Comuni che svolge diversi servizi per conto dei Comuni soci tra i quali quello del servizio di igiene ambientale, in gergo tecnico, IN HOUSE.
Vale a dire senza avvalersi di soggetti terzi a cui affidare questa attività.

Gli otto lavoratori in servizio presso l'Ecocentro e che prestano servizio su territorio di Sedriano,  attualmente alle dipendenze dell' IDEALSERVICE Soc. Coop.(operatore che cesserà di svolgere il servizio) non verranno automaticamente assunti da ASM semplicemente perchè nel Contratto di Servizio di igiene ambientale stipulato tra il Comune di Sedriano e ASM questo aspetto è stato completamente ignorato.

lunedì 7 giugno 2021

Faceva il palo nella banda dell'ortica

Leggendo l'ultimo Comunicato stampa del Sindaco riguardante l'incidente stradale avvenuto in via Giotto intersezione via S. Massimo ...alle ore 17,40... e, sarà per una deformazione professionale o per forma mentis, ci sembra più uno standardizzato rapporto raccolto dalle forze dell'ordine piuttosto di una confortante notizia.

Lo stile burocratico è proprio quello...due individui con il volto travisato si introducevano nottetempo presso l'abitazione sita in via Meneghina, al civico xx, dopo aver manomesso la serratura d'ingresso...diffondevano una copiosa quantità di protossido d'azoto, meglio conosciuto come gas esilarante. A questi malviventi, noti alla pubblica opinione come "i banditi burloni", sono riconducibili altri analoghi episodi avvenuti...
Il sodalizio criminoso, in essere da diversi anni, ha avuto termine quando, il "palo", seccatosi per il protrarsi dell'attesa, inspiegabile, a par suo, se non con un'ipotizzato pantagruelico pasto consumato sul posto, saccheggiando le provviste rinvenute nel capiente frigorifero, telefonava al 112 consentendo così il loro arresto.

lunedì 31 maggio 2021

COMUNE DI SEDRIANO...in liquidazione

Ci preme informare i sedrianesi della decisione assunta dall'attuale Amministrazione, nell'ultimo Consiglio Comunale del 25/05/2021, di "disfarsi" del servizio trasporto scolastico considerato un fardello oneroso per le casse comunali stabilendo di dismettere la partecipazione in A.T.S. Srl (Azienda Trasporti Scolastici) una società consortile totalmente pubblica .
Finalmente si è gettata la maschera del Covid19 per giustificare la soppressione del servizio nell'anno scolastico 2020/21 procedendo anche per quest'anno 2021/22 al rinvio di ogni determinazione in merito al suo ripristino, a chi affidarlo e a quali condizioni. 
La motivazione addotta per la vendita della partecipazione in ATS è che sul mercato paiono esserci soggetti più convenienti di cui avvalersi. Dunque perché non provvedere ad affidargli il servizio? 
Perché l'idea fissa è quella di SOPPRIMERLO. Anche in questo caso il rinvio di ogni decisione è sempre, fittiziamente, la stessa: "la pandemia... se e quando verrà meno lo stato di emergenza sanitaria agiremo di conseguenza...".
L'atteggiamento è quello di procedere con la massima calma con l'inconfessata speranza di essere rieletti, a quel punto sarà possibile prendere l'irrevocabile decisione di cancellare il servizio senza compromettere il voto dell'elettorato scolastico, loro supposto bacino di "utenza" privilegiato.

martedì 25 maggio 2021

Minestrone variegato in offerta

L'anno vecchio è abbondantemente finito ormai , ma qualcosa, ancora qui non va...
Ecco che iniziano a ricandidarsi i “brontosauri” di rientro travestiti da divulgatore scientifico “nostrano” che - piuttosto che niente- ci raccontano di pubblicazioni, libri e dipinti presentati durante il loro breve regno precedente. Dispensano spiegazioni su dipinti sacri in storiche chiesette locali dei quali ci raccontano storia, caratteristiche e meraviglie.
D'altronde, cosa non si farebbe per riproporsi ai cittadini anche in questa nuova veste popolar-culturale...
È chissà aspettarci un post, magari con link a video dell'epoca, sulle partecipazioni "monastiche" della capo Olgettina e consigliera regionale invitata appositamente dal novello “Piero Angela” per premiare la creatività delle donne Sedrianesi.
Inoltre, il divulgatore, potrebbe finalmente giustificare il perché della fulminea - e vergognosa- chiusura bulgara del GAS (centro giovanile di via Fagnani). Unica e giovevole area di condivisione dei ragazzi a Sedriano.
Potrebbe però narrarci anche qualcosa di politico, magari un racconto flash sulle presenze in municipio del sig. Costantino (ricordiamo che il tentativo di corruzione non è mai stato denunciato). Ma ricordiamo anche che le dimissioni avrebbero evitato lo scioglimento, e che scioglimento e assoluzione sono due atti diversi.

martedì 18 maggio 2021

RSA e la sbalorditiva coerenza

Apprendiamo dalla stampa dell'ipotesi di una costruenda RSA privata su un terreno LIBERO in via Tiziano di proprietà della Parrocchia. Toni e commenti sono concordemente positivi o, più precisamente, quelli dei soggetti coinvolti. Parrocchia, privato e Comune. Ci mancherebbe!
Quello del Sig. Cipriani trasuda addirittura fervore. Si spinge in verità anche oltre, affermando che si pensava di realizzarla su un terreno di proprietà comunale. Peccato che noi, al pari dei più, non me abbiamo mai sentito parlare. Non era neppure considerata nel loro programma elettorale; come del resto la balzana idea del polo scolastico.
Frutto entrambe di allucinazioni.

Noi, da persone pragmatiche, non abbiamo elementi oggettivi per esprimere valutazioni, ne se tutto questo risponde o meno ad una effettiva e sentita necessità; ne tanto meno, se luogo e capienza, quest'ultima non nota, siano adeguate e consone a questo "bisogno".
Però da persone senzienti e pragmatiche ci permettiamo suggerire un'altra possibile soluzione, sempre su terreno privato, senza CEMENTIFICARE nulla e senza la presunzione di ritenerla quale unica alternativa.

lunedì 10 maggio 2021

Metropolitana a Sedriano (1)

Il prolungamento della metropolitana fino a Magenta è un progetto anomalo, o, per meglio definirlo: "carsico". Come tale, affiora e s'inabissa senza apparente motivo. La sua effimera comparsa così come il suo ciclico eclissarsi non è legato a logiche viabilistiche razionali ed organiche quanto piuttosto a motivi e convenienze politiche.
Eccolo quindi di nuovo comparire nell'agenda delle cose da fare, ovviamente indifferibili dopo anni di oblio.
Nel frattempo una permanente espansione urbanistica, molte volte scriteriata, ha compromesso l'originario tracciato costringendo i tecnici a considerare nuove sistematiche soluzioni con conseguente innalzamento dei costi.
Proviamo a decifrare quello "scenario programmatico", fino al 2030, per usare i termini di un ponderoso studio di fattibilità indirizzato ai Comuni interessati, ma a Sedriano non trasmesso ai Consiglieri, presumiamo per deliberata scelta.

Evidenziamo come in una lettera firmata da tutti i Sindaci si reclama a gran voce: "diventa necessaria una condivisione profonda e continuativa di tutti i passaggi con i Comuni e le Amministrazioni Comunali" il Sig. Cipriani che fa? 
Con la solita coerenza non trasmette nulla a nessuno, Un'assurdità!
Eppure bastava un clic, null'altro per rendere edotti i Consiglieri. Troppa fatica. O ancor meglio rendere pubblica NON la lettera quanto la documentazione sul sito istituzionale del Sindaco, una volta tanto non ricettacolo di amenità senza importanza, ma eccezionalmente di una seria questione.

lunedì 26 aprile 2021

Vasche volano

Dal 2015, precisamente da novembre, la democrazia, intesa come confronto e partecipazione alle decisioni politiche, a Sedriano, per usare un eufemismo, è stata silenziata. Lo diciamo senza alcuna incertezza perché ogni scelta o indirizzo su qualsiasi cosa è stata assunta esclusivamente dalla Giunta Comunale. Che si trattasse della vendita di immobili, della viabilità o del destino della Farmacia Comunale o di ambiti di trasformazione urbanistica non importa. Solo e sempre 5 persone, a volte ancor meno per assenze più o meno giustificate, hanno assunto decisioni su tutto con grande presunzione, per essere amabili e con grande imperizia per usare tatto e garbo.

giovedì 22 aprile 2021

Orti Urbani 2: la teoria del caos

Sembra inverosimile come un'Amministrazione squattrinata si sia cimentata nella realizzazione degli orti urbani spendendo una cifra folle. Eppure per questo ed altre opere "minori" i non trascurabili importi sono stati trovati. Anzi questo progetto è stato rivisto e arricchito di ulteriori ammennicoli di cui faremo un breve elenco.

Oltre allo stanziamento iniziale di 150.000 euro, con la delibera n. 37 del 5/03/2019 se ne aggiungono altri 11.710 già al netto dello sconto di gara per: installazione pannelli fonoassorbenti, posizionamento portabici all'ingresso dell'area, realizzazione n. 2 barbecue, illuminazione percorso accesso all'area, spostamento cancello ingresso.

I pannelli fonoassorbenti non sono poi stati installati perché ritenuti superflui, dell'illuminazione notturna dell'area inutile aggiungere alcunché, sui barbecue valutate voi, delle portabici invece non se ne è più saputo nulla. Le due rastrelliere di 6 posti cadauna per 1.307 euro sono state sostituire dai contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti.

mercoledì 21 aprile 2021

Curiosità d'Aprile

Siamo arrivati alla tradizionale ricorrenza del 25 Aprile.
Un dubbio però ci assale. Si farà? E se si, ci aspetterà il solito triste corteo che abbiamo dovuto subire negli anni di questa inadeguata e incapace amministrazione? Con presenze ben poco attinenti ad una cosi bella ed importante ricorrenza? Speriamo di no. Si vede che fingono, che sono inadatti alla parte da sostenere.
E poi... è anche molto che i "nostri eroi" non siano ancora riusciti a decidere il percorso e le soste da effettuare quest'anno.
Lo stop obbligatorio per commemorare la ricorrenza è certamente quello davanti al monumento alla Pace: il più importante.
Purtroppo in questo sfortunato paese abbiamo assistito ad un sacco di "opere" vane, ma UTILI dal punto di vista del consenso. Naturalmente, secondo l'antico modo di ragionare del sig.Cipriani.
Abbiamo infatti transenne, orti, recinzioni, giochini ecc. quanti ne vogliamo. Per non parlare dei paletti.
Ma... il monumento alla Pace? Quello no, ancora no.

sabato 10 aprile 2021

Orti Urbani 1: la teoria del caos

Gli orti urbani, realizzati in Via Treves, costati uno sproposito per dei bilanci comunali a detta di qualcuno perennemente in affanno, sono stati inaugurati, non senza travaglio, a causa della mancanza di coltivatori diretti, nell'ottobre 2019.
Inaugurazione in grande stile con immancabile "personalità" , in questa circostanza nientepopodimeno di un vice ministro della Repubblica (unico caso planetario) con rinfresco gentilmente offerto da terzi, come si addice alla egocentrica individualità del deus ex machina alla guida dell'attuale Amministrazione. Peraltro intervenuto a questo pomposo avvenimento con il vestito della festa, cravatta approssimativamente sistemata attorno al collo pronto per essere immortalato e consegnato alla storia dalla stampa "amica". Quella prona, sempre docile e costantemente ben disposta a parlar bene di questa eminente personalità.
L'invito è rivolto a tutta la cittadinanza, ma dell'oceanica folla attesa per una così grande opera, anche finanziaria, seconda sola alla sostituzione dell'ormai mitico citofono del Municipio, non c'è traccia.
Ad assicurare un certo numero di comparse ci pensa la macchina organizzativa della propaganda pentastellata che raccoglie le truppe dei comuni limitrofi.

lunedì 29 marzo 2021

Osservazioni al PII area ex Borletti - ATU 4

I sottoscritti Antonio Fusi e Ivan Biondi in qualità di cittadini e di rappresentanti del gruppo Sinistra di SedrianoSdS osservano quanto segue:

Premessa

Nelle prime righe della Relazione Illustrativa leggiamo come il progetto di "riqualificazione" sia stato pensato per "colloquiare ed integrarsi con la restante città".
Difficile però credere come questo possa avvenire quando si concepisce la costruzione di 10 edifici con una volumetria complessiva di oltre 50.000 mc su un'area di poco più di 31.000 mq.
Comprensibile si sia voluto concedere un così generoso indice edificatorio quale energico incentivo per il recupero di un'area dismessa, ma sia la densità abitativa prevista quanto le altezze chieste (e concesse senza giustificazione- vedi registro delle osservazioni e controdeduzioni n. 1/integr. al PGT) risultano essere completamente incongrue con il contesto urbano dell'intorno costituito esclusivamente da unità mono e bifamiliari.

domenica 21 marzo 2021

L'ultimo spettacolo

Abbiamo creduto, illudendoci, di aver visto e sentito di tutto. 
Ma l'ultimo video messaggio trasmesso in Eurovisione dal suo ufficio (che presto si trasformerà in ovale a imitazione di quello della Casa Bianca più conforme al suo status ) ci ha prontamente sconfessati. 
Sei minuti di agghiacciante monologo autocelebrativo e altrettanti minuti denigratori nei riguardi di chi la preceduto; politici e non. 
Sempre ovviamente dal suo sito istituzionale, ennesima riprova di come ancora confonda il suo megalomane IO con la sua funzione di Sindaco.

lunedì 15 marzo 2021

Imbonitore (im-bo-ni-tó-re)

Chi cerca di convincere qualcuno sui pregi di una merce o di uno spettacolo, invitando a comprare o a parteciparvi.

Presenta la sua merce con un profluvio di parole efficaci, semplici o dotte quando conviene e dà dimostrazioni sbalorditive di quel che dice, esaltando ciò che vuole vendere in maniera irresistibile. Alcune volte, qualcuno, col portafogli in mano - rapito- acquista: anche più di un prodotto. Queste sono le prime immagini che vengono in mente quando si sente parlare di imbonitori.

Il verbo "imbonire", prima del Novecento, indicava l'azione del rabbonire e conseguentemente quella dell'ingraziarsi.
Questi termini datati ci fanno capire quale sia il nucleo originale dell'imbonire – cioè quello del porre qualcuno (il credulone) in un buono stato, di benevolenza, di buona disposizione d'animo ecc...

sabato 13 marzo 2021

Riapriamo i parchi?

Il sig. Cipriani dovrebbe smetterla di percorrere la strada più comoda; quella di inibire l'utilizzo "dell'oggetto del contendere" risolvendo così il problema.
Noi certamente non la pensiamo così. I problemi non si risolvono impedendo ma ragionando.
Perché ostinarsi a tenere chiusi i parchi anziché permettere la fruizione "tenendo d'occhio" i frequentatori?

E per favore, questo signore non ci raccontasse la storiella che "anche negli altri comuni ecc..." perché in altri comuni sono state attuate delle iniziative che a Sedriano.... vogliamo parlare delle inguardabili rotonde, della continua eliminazioni di alberi sani (ripiantati solo a chiacchiere), dei paletti usa e getta, degli scuolabus soppressi?

domenica 7 marzo 2021

Tempo di verifiche: area antistante la Scuola Fagnani

Nell'ennesima rivisitazione del progetto della "nuova viabilità cittadina" fa la sua comparsa la riqualificazione dell'area antistante l'ingresso della scuola di via Fagnani. Una novità assoluta. Cosa accomuna questo spazio urbano con la viabilità in senso stretto non è dato sapere.
Nella relazione di progetto si scrive: si prevede la realizzazione di un'area pedonale (non lo era già?) allestita con alberi da frutto, sedute e giochi a terra.

La scelta dei giochi e dei colori da utilizzare dovrà essere approvata...ecc.

Delle sedute...meglio non parlarne. I giochi sono solo rimasti scritti nella relazione quanto agli alberi da frutto spendiamo invece due misurate parole.

Ne sono previsti 10 e se ne fa una puntigliosa elencazione comprendenti 14 specie diverse, di cui alcune con uno sviluppo a maturità del tutto incompatibili con lo spazio in cui si intendono porre a dimora. Per esempio l'albero dei cachi o peggio ancora se parliamo di noce.

sabato 6 marzo 2021

Il club delle inaugurazioni

Istituzionale: relativo a un'istituzione, proprio di un'istituzione; norme istituzionali, fini, compiti istituzionali.
E' ormai assodato come la pagina (social) del sindaco di Sedriano sia manifestamente camuffata da istituzionale, utilizzando il ruolo di primo cittadino, veicola spregiudicatamente e quasi esclusivamente messaggi propagandistici. Per essere chiari, alterna comunicazioni ufficiali, con le gite in bicicletta, il caffè HAG, la pizzata con gli amici, gavettoni in piscina aggiungendo, a sua discrezione, sermoni solenni e veementi filippiche contro gli avversari politici, ma anche verso cittadini. 
Tutti, per definizione, inetti ed inutili. Utilizzando toni da spiritato predicatore.

Il mandato del sig. Cipriani è stato un continuo susseguirsi di slogan, promesse e frottole.
Non è mai stato il sindaco dei sedrianesi, ma al contrario solo di se stesso e della sua claque.
Ha mortificato i ruoli istituzionali, svilendo le pratiche democratiche. Un misto di arroganza e supponenza che lo rende inadeguato per la funzione ricoperta.

giovedì 4 marzo 2021

Tutto molto ragionevole...

Il 1 febbraio del 2020 il Sig. Cipriani scriveva, sulla sua pagina (pseudo) istituzionale di facebook, a proposito della realizzazione della pista ciclabile lungo il canale Villoresi che mette in comunicazione la Via L. da Vinci con via Villoresi: Un altro angolo di Sedriano che a breve riacquisterà dignità e decoro. Sono e saranno sempre i dettagli a fare la differenza!! (i punti esclamativi non mancano mai).
Bene spendiamo due parole su questo incantevole angolo e sull'opera ancora da ultimare a distanza di oltre un decennio.
Cercheremo di semplificare riducendo ai minimi termini la vicenda.

La realizzazione della pista è ricompresa negli obblighi convenzionali del Piano di Lottizzazione 1.15 di Via Negrelli. Convenzione approvata con la delibera n. 64 del Consiglio Comunale del 16.11.2007 e sottoscritta 1 anno dopo -16/11/20008- dal notaio Raffaella Caputo.
Avete letto bene, 13 anni fa.

domenica 28 febbraio 2021

Ex area Borletti... ad abundantiam

Nel 2015 veniva adottato dai Commissari il PGT (Piano di Governo del Territorio). 
Per speditezza e semplicità prenderemo in considerazione le osservazioni, cioè quelle richieste di modifica/variazione che chiunque e, per qualunque motivo, può avanzare nella fase di stesura del piano.
Queste osservazioni possono essere accolte, o accolte parzialmente o respinte con le opportune giustificazioni.
Nel caso in questione prenderemo in esame alcune delle 7 presentate da EDIL VILLE Srl -proprietaria dell'area- perché si comprenda la logica con la quale sono state formulate, cioè massimizzare l'utile (legittimo) e quali siano stati i pertinenti riscontri.

martedì 23 febbraio 2021

Le favole di Cipriani

Le favole di Fedro sono celeberrime, quelle di Cipriani lo diventeranno presto.
Il 4 aprile del 2019 il Sig. Cipriani in un post scriveva "Dopo oltre 25 anni di abbandono, di degrado, questa Amministrazione decide di mettere mano e risolvere una volta per tutte la questione MONUMENTO ALLA PACE" e travolto dall'entusiasmo aggiungeva "Il nuovo monumento sorgerà nel parco di via Fagnani, ma non sarà solo, bensì sarà accompagnato da un altro monumento...".

Questa seconda opera architettonica commemorativa sarebbe stata dedicata a "Carlo Alberto dalla Chiesa".
Provvede anche, con atto d'imperio, al cambio della denominazione del Parco, senza consultare nessuno, chiamandolo allo stesso modo.
Organizza una serata per presentare il progetto invitando anche il figlio Nando.
Al termine della quale ringrazia tutti per la partecipazione e collaborazione.

C'era da attendersi che la serata fosse il preludio di azioni concrete come appunto la posa dei monumenti e invece, delle due opere commemorative, al momento nessuna traccia. I modellini finiti in qualche scantinato insieme ai 57 like.

domenica 21 febbraio 2021

L'inevitabile maleducazione

Al Cipriani (quasi) "scaduto" e ad alcuni dei suoi sparuti fedeli non rimane che trattare a pesci in faccia un consigliere comunale di minoranza... Non è la prima volta che accade.

Infatti, durante il consiglio comunale dello scorso 16 Febbraio a fronte di una domanda posta dal consigliere del PD, il sig. Cipriani ha replicato attivando la classica modalità "scortese-arrogante- io sono io e voi non siete un caxxo" ecc...

sabato 20 febbraio 2021

Pollice verde: ci risiamo

Il solito genius loci, alias Cipriani, per intenderci quello che ci mette sempre la faccia, ne farà un altra delle sue, una in più da aggiungere a tutte le singolari opere d'arte fin qui realizzate; in primis quella viabilistica.
Dopo l'apertura al traffico della via Volta, resa percorribile per coloro che provenendo da via De Amicis intendono raggiungere Via Pessina rimaneva un problema da risolvere: la presenza indesiderata dei tre alberi secolari, di cui due monumentali.
Quei tre tassi "ostacolano", interferiscono con la viabilità, insomma la chioma dà fastidio e quindi anziché vietare il solo transito ai mezzi pesanti e/o ingombranti si opta per una soluzione, non quella definitiva ed auspicata, la desiderata estirpazione, ma la consueta drastica potatura.

Ecco quindi svelato il perché, quegli alberi, nonostante i nostri numerosi solleciti e le disposizioni legislative per il loro censimento, presupposto per l'inserimento, a giusto titolo, nel Registro degli alberi monumentali della Regione Lombardia non è mai avvenuto.

Però Sig. Cipriani noi il giorno 25 febbraio ci saremo per documentare il previsto intervento preavvertendola che ci sono precise e tassative norme sulle qualifiche degli operatori chiamati a por mano al verde e pertanto auspichiamo, nell'interesse degli interessati, vengano osservate.
Diversamente non finirà con brindisi, pizzette e pasticcini, com'è abituato Lei, offerti magari da altri, noi siamo fatti di ben altra pasta.

mercoledì 17 febbraio 2021

Area Borletti... "COMUNICATO STAMPA"

E' davvero stupefacente come il giorno immediatamente successivo l'approvazione da parte della Giunta del piano urbanistico per il recupero dell'ex area Borletti l'Amministrazione si preoccupi di "emanare" un roboante comunicato per attribuirsi meriti inesistenti.

Per fare chiarezza precisiamo subito che l'area era già stata inserita nel vigente PGT, adottato nell'ottobre 2015 a pochi giorni dal termine della gestione commissariale come area destinataria di una radicale trasformazione urbanistica.

Com'è noto si tratta di un area industriale dismessa, ormai da decenni, collocata ora ai margini di un tessuto urbano in perenne ed illogica espansione.

Tutti i parametri urbanistici indicati nel comunicato dell'Amministrazione sono esattamente quelli previsti dall'ambito di trasformazione definiti nel 2015. Ne più ne meno. Compresa la rotatoria, oltre ai parcheggi, verde, (verde formato da fasce perimetrali limitate e marginali) ecc. ecc.

domenica 14 febbraio 2021

Garantire il controllo democratico sull’attività amministrativa secondo Cipriani

In attesa che l'Amministrazione comunale ottemperi a quanto stabilito dal Difensore Civico Regionale, vogliamo focalizzare l'attenzione su due affermazioni decisamente insensate del sig, Cipriani.

"Se il documento richiesto deve essere fornito lo sarà, non sta certo a me (per esempio) vietarlo, tanto più che detto documento l’ho ereditato e nel quale certamente non ci sono segreti, spero che SdS dopo averlo ricevuto, pubblicizzi anche il buco nell’acqua che stanno per fare, anche perché non riesco veramente a comprendere a cosa mirano..."
Egr. Sig. Cipriani, sono sei mesi che abbiamo semplicemente chiesto di potere visionare la convenzione dell'ACD Sedriano con eventuali modifiche e integrazioni successivamente intervenute. Non solo non è mai giunta nessuna risposta, ma lei e l'assessore Alì sui giornali locali ci avete “invitato” a formalizzare l'accesso agli atti compilando un apposito modulo, non previsto dalla normativa, per ottenere, come risultato, il diniego... Patetico e paradossale.
Ma la cosa ancora più grave è che lei sta facendo delle valutazioni in merito alla nostra richiesta...
Come specificato molto bene nella normativa, a lei non compete entrare nel merito della nostra richiesta. Questi documenti ci dovevano essere consegnati: punto.
Come decideremo di utilizzarli, magari per costruire gli aeroplanini di carta, non è un suo problema.
Questo concetto glielo ha spiegato in modo molto chiaro anche il Difensore Civico Regionale.

venerdì 12 febbraio 2021

𝗔𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗮𝗴𝗹𝗶 𝗮𝘁𝘁𝗶 𝗻𝗲𝗴𝗮𝘁𝗼: 𝗮𝘃𝗲𝘃𝗮𝗺𝗼 𝗿𝗮𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗻𝗼𝗶

Dopo le ripetute mancate risposte e dinieghi da parte dell'amministrazione comunale alle nostre 𝗹𝗲𝗴𝗶𝘁𝘁𝗶𝗺𝗲 richieste di accesso agli atti, in data 6 gennaio 2021 abbiamo presentato 𝗶𝘀𝘁𝗮𝗻𝘇𝗮 𝗱𝗶 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝘃𝗲𝗻𝘁𝗼 presso la Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dopo soli cinque giorni, la nostra segnalazione è stata inoltrata, per il seguito di competenza, al Difensore Civico Regionale dalla Lombardia. Venerdì 5 febbraio, 𝗶𝗹 𝗳𝗮𝗻𝘁𝗮𝘀𝘁𝗶𝗰𝗼 𝗲𝗽𝗶𝗹𝗼𝗴𝗼 (dopo nemmeno un mese): 𝗔𝗩𝗘𝗩𝗔𝗠𝗢 𝗥𝗔𝗚𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗡𝗢𝗜!!
Il comune di Sedriano 𝗡𝗢𝗡 poteva negarci i documenti richiesti (convenzione ACD Sedriano e autorizzazione fioriere municipio).
Di seguito riportiamo il dispositivo del Difensore civico regionale con il quale richiama l'amministrazione comunale di Sedriano 𝗶𝗻𝘃𝗶𝘁𝗮𝗻𝗱𝗼𝗹𝗮 𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗲𝗴𝗻𝗮𝗿𝗰𝗶 𝗹𝗮 𝗱𝗼𝗰𝘂𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗿𝗶𝗰𝗵𝗶𝗲𝘀𝘁𝗮.

giovedì 11 febbraio 2021

Portentoso accadimento

Alla vigilia di natale dell'anno domini 2018 veniva approvata la Delibera n. 146 avente ad oggetto: progetto esecutivo recinzione parco comunale di via Fagnani.
Tempo qualche mese e quest'opera fondamentale viene portata a termine. Sul lato di Via Rogerio si installa un cancello carrabile per permettere di accedere al parcheggio sito all'angolo con Via Fagnani.
Passano alcuni giorni e uno sfortunato automobilista "incoccia" in questo nuovo manufatto.
La conseguenza di quell' infausto evento e/o per concomitanti sconosciute ragioni è quella di chiudere il cancello. Battenti che da allora non si riaprono più. Poco meno di due anni fa.
Del perché sia chiuso, precludendo la fruizione del parcheggio non è noto, almeno a noi, per quanto prestiamo la dovuta attenzione a ciò che succede in questo primo Comune lombardo "miracolato" a guida pentastellata (ancora per poco).

lunedì 8 febbraio 2021

Villa Allavena: quelli del "non ci fermiamo mai" e delle cause perse

La villa Allavena è stata protagonista, suo malgrado, di incredibili evoluzioni amministrative. Crediamo che il termine più idoneo per definirle sia l'aggettivo acrobatiche.

Inizialmente si pensa di recuperarla; per farne che? Al riguardo le idee non sono propriamente chiare. Tuttavia l'immobile versa in condizioni assai compromesse, tali da richiedere l'assunzione di decisioni definitive. Non è prossima al crollo, ma quasi. Di certo dopo lustri di incuria e abbandono la situazione non poteva certo migliorare.

Dunque l'idea ambiziosa è quella di ristrutturarla completamente, il costo stimato? Si vocifera la cifra di 1 milione di euro. Questo non scoraggia l'Amministrazione Cipriani che ambiziosamente pensa ad uno sponsor che possa finanziare l'intero progetto. Si pubblicizza l'idea attraverso un video amatoriale e crediamo si attivino le conoscenze personali dei big pentastellati presso la Fondazione Cariplo (ipotetico filantropo).

Per rendere più agevole, "autorevole" e al tempo stesso facilitare l'iter della richiesta di quattrini si pensa di chiedere alla Soprintentenza ai beni culturali di includere la villa tra i beni da tutelare. Le capacità persuasive poste al servizio della causa non sortiscono l'effetto sperato e quindi assistiamo ad una giravolta stucchevole; costi quel che costi l'ordine contrario e perentorio è: sbarazzarsene.

venerdì 5 febbraio 2021

Frottole come ciliegie, una tira l'altra

Siamo stati spesso citati dal Sig. Cipriani , al pari di molti altri, come bugiardi seriali. Mentono le forze politiche (avverse), mentono le associazioni (es. Pro Loco e Consulta) mentono semplici cittadini con pareri ed opinioni diverse dalla sue. Insomma tutti; tutti tranne lui.

Sedriano, a parer suo, è una bella combriccola, una intera collettività burlona e poco affidabile, dedita a denigrare l'operato della sua Giunta. Chissà se i detti popolari: ogni parrocchia ha il parroco che si merita, o chi si somiglia si piglia hanno qualche ragion d'essere. Noi non lo crediamo, almeno non sempre. 

sabato 30 gennaio 2021

Vertenza legale da premio Abel

Il premio Abel è l'equivalente del Nobel ed è assegnato, ogni anno, a brillanti matematici distintisi in teorie riguardanti chessò: nuove dottrine sulle probabilità, o per rivoluzionari contributi alla geometria, o ancora per originali ipotesi sui calcoli differenziali o statistici. Crediamo però che il comitato incaricato dell'individuazione degli eminenti soggetti a cui attribuire il riconoscimento, ignori le autorevoli candidature dei componenti la Giunta del Comune di Sedriano. Perché, pare, abbiano elaborato un geniale teorema secondo il quale spendendo di più si riesce a risparmiare. Cioè sborsando una somma superiore a quella originariamente considerata/richiesta il risultato ottenuto è un guadagno. Un'operazione profittevole, dimostrata e inconfutabile. Ecco la prova.

giovedì 28 gennaio 2021

Tempo di verifiche: nuovo parcheggio della Roveda

Alla Roveda era stato pianificato l'ampliamento del parcheggio angolo Via S. Massimo/Via per Bareggio, sacrificando l'area verde.
Riportiamo, sempre dalla relazione tecnico specialistica di progetto: "si prevede inoltre l'ampliamento del parcheggio esistente per circa 360 mq" con recupero di 5 nuovi posti (del. precedente n. 141 del 20/12/2018 pag. 14).

Consentiteci una digressione, uno stallo regolamentare (250 x 500 cm) occupa uno spazio fisico di 12,5 mq che moltiplicato 5 dà una superficie di 62,5 mq. Un esito modestissimo se consideriamo gli ipotizzati nuovi 360 mq, pur tenendo conto degli spazi di manovra.
Risulta evidentissima l'incongruenza numerica visionando i disegni tra stato di fatto e di progetto. Nel primo risultano indicati 14 stalli esistenti e ben 27 quelli dopo i lavori.

domenica 24 gennaio 2021

SdS ha scelto Ivan Biondi

Di seguito riportiamo la nostra intervista pubblicata su Settegiorni venerdì 22/01/2021

Elezioni 2021 - Il candidato sindaco ha già le idee chiare: «Luongo vice e Fusi assessore».
«I punti cardine del programma? Trasparenza, consumo zero di territorio e ricostruzione del tessuto sociale. Perché votarci? Perché se vinciamo sapremo governare, altrimenti faremo un’opposizione dura e senza sconti».

Sinistra di Sedriano ha deciso: sarà Ivan Biondi il candidato sindaco alle elezioni amministrative 2021. Classe 1975, sposato e padre di una bambina, lavora nel settore informatico in una grossa società italiana ed è tra i fondatori, assieme a Lucio Riosa e al compianto Tiberio Paolone, del movimento politico nato nel 2009. «Ne abbiamo parlato tutti assieme e ci è sembrata la scelta più saggia, dal momento che Ivan rappresenta benissimo tutto ciò che SdS ha fatto in questi dodici anni di attività sul territorio», ha spiegato Riosa.

Biondi, come ha accolto l’«investitura» ufficiale? «Con piacere, sono orgoglioso di guidare una squadra coesa, che lavora insieme da anni e che ha maturato una forte esperienza in quella che ci piace definire “opposizione di strada”».

venerdì 22 gennaio 2021

Tempo di verifiche: chiesetta della Roveda

I fantastici lavori della "nuova viabilità" si sono conclusi ormai da tempo. Tutto bene, tutti soddisfatti e felici? Non lo sappiamo e difficile risulta riconoscere quale sia stata la reale utilità di questa intrapresa. 
Un intervento pensato, riconsiderato e vagheggiato per un lustro, ma il cui risultato, a parer nostro, è assai modesto. Molta spesa, poca resa.

Non controbatteremo alle affermazioni che giustificano il tutto con la rimozione delle "numerosissime" barriere architettoniche, ritenendo che ciascuno sia in grado di stimarne il numero pre e post operazione, per nulla chirurgica.

domenica 17 gennaio 2021

Il viandante sedrianese...

C'era una volta... un Comune insonnolito, amministrato da una persona importante, ma con attitudini e inclinazioni bizzarre. Una originalità tale da sbalordire chiunque per le ardite soluzioni adottate, specie in materia viabilistica. Un pioniere con un talento così innovativo che solo i posteri riusciranno, forse, un giorno, ad apprezzare. 

Ad esempio... la via De Nicola, strada centralissima, interessata da un notevole e caotico andirivieni di pedoni, dovuto alla densità abitativa fra le più alte del pianeta sarà coinvolta, a sua insaputa, in una rivoluzionaria sperimentazione.

venerdì 8 gennaio 2021

Elezioni 2021: noi ci siamo

In vista delle prossime elezioni amministrative ci siamo confrontati, da remoto, con alcuni esponenti del PD sedrianese, per valutare l'esistenza di premesse per una possibile alleanza programmatica,
Le indicazioni emerse sono state chiare, ma inconciliabili.

Da una parte la convinzione di procedere alla formazione di una lista civica ampia e alquanto eterogenea che andasse, fin troppo, oltre gli schieramenti politici. Con un fattivo, anche se non del tutto riconoscibile contributo da parte nostra.

mercoledì 6 gennaio 2021

Trasparenza amministrativa

Segnalazione inviata all'autorità preposta.

Oggetto: Ripetute mancate risposte e dinieghi accesso agli atti comune di Sedriano (MI)

Buongiorno,
il percorso legislativo per rendere più trasparente l'operato della Pubblica Amministrazione è ormai trentennale. Inizia con l'approvazione della L. 241/90; in seguito la materia viene rivista ed ampliata con il D.lgs n. 33/2013 per terminare, da ultimo, con l'introduzione del D.lgs n. 97/2016 (FOIA).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...